Formula E | Puebla E-Prix – Mercedes a caccia del riscatto

La Mercedes arriva all’E-Prix di Puebla con l’obiettivo di riscattarsi dopo una tappa di Monaco da dimenticare.

Formula E - Mercedes - Nyck de Vries
Foto: Mercedes-Benz EQ Formula E Team

Nell’E-Prix precedente a Puebla il team Mercedes non ha vissuto un grande momento. Il doppio ritiro di De Vries e Vandoorne ha portato il team ha perdere la leadership nel campionato piloti e a vedere Jaguar avvicinarsi in quello a squadre. Puebla sarà una sfida differente. Il tracciato messicano è il secondo circuito permanente presente in stagione. A differenza di Valencia nessuno ha mai provato all’Autodromo Internazionale Miguel E. Abed, per tutti i team sarà quindi una sfida differente. Il tracciato è lungo poco meno di 3 km e presenta una zona di attivazione dell’Attack Mode decisamente particolare. In Curva 8 i piloti infatti non si limiteranno a prendere una traiettoria esterna ma useranno una diversa zona di tracciato.


Leggi anche: Formula E | Puebla E-Prix – Audi: “Possiamo vincere ma è necessario qualificarsi in Top 5”


 

Nyck de Vries:

“È passato un bel po’ di tempo dall’ultima gara di Monaco. Abbiamo avuto una breve pausa e ora stiamo entrando nella seconda metà dell’anno. Sono davvero impaziente di farlo. La prima metà della stagione è stata segnata da molti alti e bassi, ma tutto sommato siamo in buona posizione. Abbiamo una macchina eccellente e una squadra molto forte, inoltre, stiamo lottando per la cima della classifica. Mi sento pronto per il Messico e spero che possiamo continuare a migliorare lì. Abbiamo imparato molto dall’inizio dell’anno e abbiamo fatto un sacco di analisi nelle ultime settimane dopo Monaco. Speriamo di poter capitalizzare e costruire su questo per essere ancora più consistenti durante la seconda metà dell’anno”.

Stoffel Vandoorne:

“Sono davvero impaziente di tornare finalmente in pista. Monaco è stata una gara deludente per noi, ma abbiamo usato il tempo per fare un reset e per analizzare attentamente tutti i dati e prepararci per Puebla. La pista è nuova per tutti, il che penso sia a nostro vantaggio in quanto noi come squadra tendiamo ad essere bravi a prepararci e adattarci per affrontare il nuovo e sconosciuto, ma aspettiamo e vediamo come va! Mi sento molto positivo per il prossimo weekend di gara”.

Ian James, Team Principal:

“È passato un po’ di tempo dall’ultima volta che abbiamo corso. Abbiamo affrontato le strade di Monaco all’inizio di maggio e siamo tornati a casa a mani vuote quella volta. Ritornando senza segnare alcun punto, da amaro in bocca; sapevamo che avremmo potuto ottenere di più. Ora vogliamo rimediare a questo in Messico. Un sacco di lavoro è stato fatto per assicurarci di essere preparati al meglio e non lasciare nulla di intentato. Detto questo, è difficile sapere cosa aspettarsi esattamente dai prossimi due round a Puebla. È la prima volta che la Formula E farà visita al circuito. Non è una pista normale per la serie. Ma ci piace una bella sfida. Non vedo l’ora di tornare a correre questo fine settimana. Come evento doppio, Puebla ci offre due opportunità per mostrare di cosa siamo fatti. Abbiamo una grande squadra. Un gruppo di persone che cerca sempre di ottimizzare la situazione e migliorare in ogni area possibile. Questo è un punto di forza immensamente importante e prezioso. Se continuiamo a dare il meglio di noi stessi, ottimizzando le nostre prestazioni ad ogni singolo round, avremo un grande finale di stagione”.

Seguici nel nostro nuovo canale Telegram interamente dedicato alla Formula E per non perderti nessuna news del campionato 100% elettrico!

Seguici anche sui social: InstagramFacebookTwitter

mm

Giada Di Somma

Appassionata di motori da sempre. Studio comunicazione a Roma e spero di poter rendere la mia passione un lavoro.