Formula E | Record, curiosità e statistiche delle prime cinque stagioni

La Season 6 è ormai alle porte con i test pre-stagionali. Prima però, torniamo un attimo indietro ai primi cinque anni della categoria analizzandola nei record e nelle statistiche. Statistiche Formula E

Statistiche Formula E

Campionati vinti

Classifica piloti Formula E
Credit: DS Techeetah

Il pilota che ha vinto più campionati è Jean-Eric Vergne (2017-18 e 2018-19): il francese è l’unico bicampione della serie. Una vittoria a testa per Nelson Piquet Jr. (2014-15), Sébastien Buemi (2015-16) e Lucas Di Grassi (2016-17). Statistiche Formula E

Per quanto riguarda i team, la Renault e.dams ha dominato le prime tre stagioni, mentre nelle ultime due si sono imposte Audi (2017-18) e Techeetah (2018-19).

Vittorie Statistiche Formula E

Chi ha assaporato il gusto della vittoria di un’E-Prix più degli altri è Buemi con 13 successi. 10 vittorie per Di Grassi e 8 per Sam Bird e Vergne. Distanti dai primi quattro Felix Rosenqvist, Nico Prost e Jerome D’Ambrosio con 3 vittorie a testa, una in più di Nelson Piquet Jr., Robin Frijns, Daniel Abt e Antonio Felix da Costa con 2 primi posti. Una sola vittoria per Edoardo Mortara e Mitch Evans.

Per quanto concerne i team, la Nissan e.dams è la più vincente con 16 E-Prix terminati al primo posto (considerati anche quelli con la denominazione Renault e.dams). 12 vittorie per l’Audi, 10 per la Virgin, 8 per la Techeetah, 4 per la Mahindra e 2 per NIO e Dragon. Una a testa invece per Amlin Aguri, BMW i Andretti, Venturi e Jaguar.

Pole Position Statistiche Formula E

Anche in questo campo, Sébastien Buemi è stato il migliore. Per lo svizzero 14 pole, cinque in più di Vergne (9) e otto in più di Rosenqvist (6). 5 Pole per Bird, 3 per Di Grassi, Prost e Rowland. Due Pole a testa per D’Ambrosio e Abt, una ciascuno per Wehrlein, Trulli, Vandoorne, Sims, Lynn, Lotterer, Evans, Sarrazin, Turvey, Da Costa e Piquet Jr.

Podi

Lucas Di Grassi
Foto: Il Messaggero

Il pilota con più podi è Di Grassi a quota 30. Secondo Buemi con 25 podi, terzo JEV a quota 20. 17 podi per Bird, 10 per Abt, 9 per D’Ambrosio, 8 per Heidfeld e 7 per Rosenqvist. 5 piazzamenti a testa nei primi tre per Piquet Jr., Prost, Da Costa e Frijns; 4 invece per Lotterer ed Evans, 3 per Mortara e Sarrazin e 2 per Duval, Lopez e Rowland. Completano la graduatoria con 1 podio Wehrlein, Senna, Massa, Montagny, Sims, Vandoorne, Turvey e Scott Speed.

Giri Veloci

Ancora una volta, in testa alla classifica c’è Buemi che con 7 giri veloci precede Abt a 6, Bird e Di Grassi a 5, Rosenqvist e Piquet Jr. a 4, Lotterer, Prost e Vergne a 3 e Wehrlein, Engel, Duval e D’Ambrosio a 2. Chiudono la classifica Jamie Algersuari, Bruno Senna, Evans, Da Costa, Heidfeld, Lopez e Takuma Sato con un giro veloce ciascuno.

Fanboost

FanBoost
Il FanBoost dà un incremento della potenza di 25 kW. Foto: FIA Formula E

Esteso dalla Season 5 a 5 piloti, al posto di 3, il FanBoost è fondamentale nelle gare di FE per avere un aumento della potenza per cinque secondi.

Il pilota più votato nelle cinque stagioni è stato ancora una volta Buemi, votato ben 39 volte. Votati dai fan 32 volte Di Grassi e 31 Abt, precedono Da Costa con 13 voti a pari merito con Stoffel Vandoorne. Dopo di loro, ci sono Vergne a quota 11 davanti ad Heidfeld e Piquet Jr. a 8. Bird, Sarrazin, Massa, Senna, Turvey e Salvador Durán – a quota 4 – precedono Rosenqvist, Lopez e Luca Filippi con 3 voti ciascuno. Due voti per D’Ambrosio, Wehrlein, Kobayashi e Katherine Legge, uno a testa invece per Duval, Pic, Dillmann e Sakon Yamamoto.

Record e curiosità

Statistiche Formula E Villeneuve
Jacques Villeneuve sulla Venturi a Donington Park. Foto: RaceFans

Jacques Villeneuve è stato il pilota più ‘vecchio’ a prendere parte ad una gara di Formula E. Il canadese ha corso con la Venturi il suo primo E-Prix a Putrajaya nel 2015. all’età di 44 anni e 238 giorni.

Il pilota più vecchio ad aver fatto invece la Pole Position è l’italiano Jarno Trulli, che siglò il giro più rapido nella qualifica del Berlin E-Prix del 2015 all’età di 40 anni e 314 giorni.

Di Grassi, Bird, D’Ambrosio e Abt sono gli unici piloti che hanno preso parte a tutte le gare dal 2014-15 ad oggi (58).

Stoffel Vandoorne ha preso il 100% delle volte il FanBoost: in ogni gara in Formula E ha potuto sfruttare l’incremento di potenza grazie al voto dei fans.

Come avrete notato nella classifica dei giri veloci, è presente anche Takuma Sato. Il giapponese ha partecipato solo al primo E-Prix nella storia della Formula E – Beijing E-Prix nel 2014 – e in quell’occasione fece anche segnare il giro più veloce. Sato ha quindi il 100% di giri veloci segnati in un E-Prix.

Ma Qing Hua è nuovamente un pilota titolare in Formula E con NIO. Ma è l’unico pilota ad aver gareggiato con quattro numeri diversi (16, 33, 68, 77).

Nel corso della Season 3, abbiamo assistito alla miglior rimonta in termini di posizioni guadagnate. Durante l’E-Prix di Hong Kong infatti, Di Grassi partì diciannovesimo e chiuse la gara in seconda posizione, guadagnando la bellezza di diciassette posizioni.

L’approdo in Jaguar di James Calado ha portato il numero di britannici in FE a 12, diventando la nazione con più piloti nella categoria.

Da Costa è il quarto pilota ad aver corso in Formula E con tre scuderie diverse, insieme a Vergne, Ma e Sarrazin, i quali hanno a loro volta gareggiato per la Techeetah.

Infine, con l’arrivo di Gunther in BMW i Andretti, si tratta del quindicesimo pilota diverso nel team dalla prima stagione, che ha cambiato piloti più di ogni altro rivale.

Seguici su Telegram, FacebookInstagramTwitter.

Formula E | +449% di fans: la crescita della classe elettrica

Emanuele Zullo

Sono un ragazzo di 14 anni e la mia passione per lo sport è immensa. Spero di coronare il mio sogno, diventare un giornalista sportivo.