Formula E | Roma E-Prix – Gara 2: Evans e la Jaguar vincono ancora!

Mitch Evans vince ancora! Sua Gara 2 dell’E-Prix di Roma, Vergne conclude secondo dopo la Pole Position della mattina. Ritiro per Giovinazzi, completa il podio Frijns.

Roma E-Prix Gara 2 Mitch Evans Jaguar
Foto: Jaguar Racing Via Twitter

Tutto pronto per la gara numero 2 per l’E-Prix di Roma di questo fine settimana. Mentre nelle qualifiche per l’E-Prix di sabato si è imposto Stoffel Vandoorne su Mercedes, il più veloce alla domenica mattina è stato Jean-Eric Vergne su DS Techeetah. Il pilota francese ha battuto Jake Dennis nella manche finale delle qualifiche, conquistando la Pole. In seconda fila ci sono Andre Lotterer e Mitch Evans, davanti a Sam Bird insieme al suo ex compagno di squadra Robin Frijns. Wehrlein e Vandoorne completano la top 10 insieme a Da Costa e Sette Cámara. Chiamati ad una gara in rimonta dalla sesta e settima fila Edoardo Mortara, Lucas Di Grassi e Nyck De Vries. Solo ventunesimo il padrone di casa Antonio Giovinazzi sulla Dragon.

Nella gara di ieri ha trionfato Mitch Evans su Jaguar, chi vincerà l’E-Prix di Roma numero 2 del weekend?


Leggi anche: Formula E | Roma E-Prix, Gara 1: Evans trionfa per la seconda volta


Cronaca della gara

La cronaca inizierà alle ore 14.55. La pagina si aggiorna automaticamente ogni 90 secondi. 

14:55 – Buona domenica, lettori di F1inGenerale! Tutto pronto per Gara 2 dell’E-Prix di Roma, iniziamo subito con una novità rispetto alla gara di ieri: sarà uno l’attack mode a disposizione dei piloti dalla durata di otto minuti!

15:00 – Mancano tre minuti al semaforo verde, è davvero tutto pronto!

15:03 – Comincia ora il warm-up per andare a schierarsi sulla griglia di partenza del circuito più lungo del calendario.

15:05 – Si schiera anche il nostro Giovinazzi in ultima fila con Turvey, vanno ad accendersi i semafori.

Partenza: Tutto regolare e posizioni congelate in uno start abbastanza tranquillo. Timido tentativo di Lotterer all’esterno di Dennis, deve mollare il tedesco.

-43:16: Perde terreno Gunther che si ritrova in ultima posizione.

-41:43 – Sims è il pilota ad aver guadagnato più posizioni allo start (due, ora è 17°), mentre davanti il primo ad aver fatto un sorpasso è Mortara, ai danni di Sette Camara per entrare in zona punti.

-40:09 – Piccolo errore per Dennis in uscita dall’obelisco, non riesce ad approfittarne Lotterer, messo ancora una volta all’esterno dal pilota Andretti.

-38:08 – Dietro si agitano Sims ed Askew, il primo autore di un giro veloce ed il secondo di un sorpasso su Buemi.

-37:25 – Finalmente Lotterer trova lo spunto giusto per attaccare Dennis e salire in P2! A centro gruppo Di Grassi sopravanza Sette Camara per la P11.

-35:30 – Evans approfitta di un’incertezza di Dennis alle spalle di Lotterer e guadagna la terza posizione. Bird copre l’interno e si fa sia vedere dietro che difendersi anche dal ritorno di Frijns.

-34:03 – Nulla da fare per Bird, Frijns riesce a sorpassarlo per prendersi la P5.

-32:19 – Duello infuocato tra Mortara e Da Costa, volano detriti dall’ala anteriore dello svizzero che è comunque riuscito a passare.

-30:08 – Giro veloce per Evans che attacca anche Lotterer e sale in P2. Lotterer deve difendersi anche dal ritorno di Dennis ma tiene duro e mantiene la P3. Attack mode per Wehrlein, Askew e Ticktum.

-28:50 – Ritiro per Antonio Giovinazzi ed Edoardo Mortara, Safety Car in pista.

-26:07 – Dopo due giri di Safety Car, viene comunicato che si ripartirà con la bandiera verde.

-24:25 – Ricompattato il gruppo, ricomincia la gara. Vergne prova ad allungare subito su Evans che però resta incollato e prende la leadership in curva 3!

-22:33 – Frijns attacca Dennis all’obelisco, l’inglese va lungo e perde anche la posizione su Bird. Wehrlein sfrutta l’attack mode per passare ma Dennis lo tampona facendo perdere il controllo al pilota della Porsche che scivola in P8 anche alle spalle di Vandoorne.

-20:47 – Attack mode per Frijns e Bird, tra i due c’è Vandoorne che però resiste poco alle spalle della Jaguar.

-19:10 – Lotterer reagisce e prende l’attack mode, infilandosi tra l’olandese e l’inglese.

-18:02 – Frijns balza in vetta passando Evans e Vergne grazie all’attack mode!

-16:35 – Momento di sofferenza per le Jaguar: Evans perde la posizione su Lotterer non avendo l’attack mode, mentre Bird deve difendersi da Vergne che ha perso la posizione su di lui per aver attivato l’attack mode.

-15:30 – Penalità di cinque secondi per Da Costa per aver causato l’incidente con Mortara.

-14:00 – Quasi terminato l’attack mode di Frijns, Lotterer si è incollato alle sue spalle.

-11:53 – Lotterer è in testa alla gara! Sorpasso su Frijns alla 4, la Porsche è al comando.

-10:40 – Vergne riesce a passare Bird proprio prima dell’ingresso in pista della Safety Car: fermo in via di fuga Sims su Mahindra.

-7:37 – Comunicazione dalla direzione gara: Safety Car in questo giro!

-6:07 – Si riparte, Vandoorne prova a sfruttare gli ultimi secondi di attack mode per passare Bird ma il #10 si difende e mantiene la P5.

-5:10 – Evans attiva finalmente l’attack mode e perde solo una posizione su Vergne, riguadagnandola alla curva 4 del giro successivo.

-3:22 – Danno importante sulla Andretti di Dennis dopo un contatto con Di Grassi, l’inglese scende in P18.

-2:20 – Evans ritorna al comando! Con cinque minuti di attack mode residui, il neozelandese ha tutte le carte in regola per scappare. Attaccano anche Vergne e Vandoorne ai danni di Frijns e Bird.

-0:30 – Vergne passa anche Lotterer, Vandoorne ci prova a sua volta su Frijns ma non c’è abbastanza spazio per un sorpasso pulito.

Cominciano i 5 minuti e 15 secondi di tempo aggiuntivo. 

-4:22 – Attaccano le Envision Virgin: Frijns conquista il podio ai danni di Lotterer, Cassidy prende la posizione su Di Grassi ed è settimo. 

-2:10 – Che sfortuna per Cassidy! Dopo aver superato Bird, il pilota della Virgin finisce la sua corsa in barriera! Safety Car, ancora malcontento al box Jaguar con Evans che aveva creato un gap ma che ora ha finito l’attack mode.

-0:00 – Cassidy riparte, in direzione gara vogliono regalare un ultimo giro: Safety Car dentro in questo giro!

Ultimo giro – Perde posizioni Bird, è fermo in via di fuga. Cinque secondi di penalità per Di Grassi, Vergne prova ad avvicinarsi ad Evans ma nulla da fare.

Bandiera a scacchi – Vince, ancora, Mitch Evans! Jaguar ancora al successo, Vergne chiude in P2 davanti a Vergne. Chiude il podio Frijns.

Immagine

Gara 2 E-Prix di Roma ABB Formula E Evans Jaguar
Classifica Gara 2 E-Prix di Roma.

La nostra cronaca si conclude qui, appuntamento a Monaco il 30 aprile!

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

Seguici nel nostro nuovo canale Telegram interamente dedicato alla Formula E per non perderti nessuna news del campionato 100% elettrico!

Emanuele Zullo

Classe 2005, vivo a Napoli dove frequento il liceo linguistico. Adoro qualsiasi cosa abbia quattro ruote e spero di trasformare la mia passione in lavoro.