Formula E | Roma E-Prix – Mahindra, Sims: “Sarà dura con l’energia”

Mahindra approda a Roma per il terzo e il quarto E-Prix stagionale con l’obiettivo di raccogliere più punti possibili dopo un weekend sottotono a Riyadh.

Mahindra E-Prix Roma
Foto: Mahindra Racing

Il team Mahindra va a Roma a caccia del riscatto dopo un avvio di stagione con più ombre che luci nel doppio E-Prix di Riyadh. Il team indiano ha ottenuto solo un piazzamento su quattro in zona punti con il settimo posto in Gara 1.

Alla vigilia dell’ultima gara che si corse a Roma nella Season 5, Mahindra era seconda con D’Ambrosio in classifica piloti e prima nei costruttori a pari punti con la Virgin. Oggi il team indiano arriva nella capitale italiana al penultimo posto in classifica con soli sei punti raccolti da Sims in due gare.

I precedenti sul tracciato dell’EUR del team capitanato da Dilbagh Gill non sono dei migliori: Rosenqvist fece la Pole nella stagione 2017/18 ritirandosi però in gara, mentre il miglior risultato in gara è un ottavo posto di D’Ambrosio nella Season 5.

Per quanto riguarda i piloti, Sims ha concluso il suo unico E-Prix di Roma al 17° posto, mentre il miglior risultato di Lynn è stato un 12° posto nel 2019.

L’inglese ex BMW commenta il nuovo layout previsto: “La vecchia pista era piuttosto bella, ma ora sembra ancor più impressionante; in particolare il tratto in salita che è molto veloce. In modalità di qualifica dovrebbe essere piuttosto spettacolare dal punto di vista del pilota. Questo, unito a molte sezioni tecniche, dovrebbe fornire buone opportunità di sorpassi in gara. Sembra che sarà piuttosto dura per l’energia, quindi dovremo fare una discreta quantità di coasting e rigenerazione, il che è sempre positivo per una lotta ravvicinata. È davvero difficile sapere cosa aspettarsi, ma se riusciamo a ottenere dei buoni punti è proprio quello che cerco in ogni gara di questa stagione”.

Lynn tornerà in pista dopo il terribile incidente in Gara 2: “Sono super motivato in vista di Roma. Sarà davvero interessante quest’anno perché è praticamente una nuova pista. Ho passato un po’ di tempo al simulatore in fabbrica con i miei ingegneri. Dal lavoro che abbiamo fatto, penso che sarà un circuito piacevole. Ci stiamo dirigendo verso una pista molto tecnica che ha alcune parti molto strette e tortuose con molte curve a novanta gradi ma anche una sezione molto veloce. Sono sicuro che fornirà la solita azione brillante per cui è nota la Formula E. Credo fermamente che abbiamo una macchina competitiva, quindi andremo a Roma concentrandoci per assicurarci di avere il miglior weekend possibile”.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

Seguici nel nostro nuovo canale Telegram interamente dedicato alla Formula E per non perderti nessuna news del campionato 100% elettrico!

Formula E | Roma E-Prix – Orari TV del doppio appuntamento in Italia

Emanuele Zullo

Classe 2005, vivo a Napoli dove frequento il liceo linguistico. Adoro qualsiasi cosa abbia quattro ruote e spero di trasformare la mia passione in lavoro.