Formula E | Roma E-Prix – Techeetah, Vergne nuovo leader in classifica: “Speravo di vincere ma Evans era troppo forte”

Dopo i due E-Prix di Roma, DS Techeetah ha conquistato il terzo posto nella classifica squadre e soprattutto la vetta nel campionato piloti con Jean-Eric Vergne.

DS Techeetah Jean-Eric Vergne Formula E E-Prix Roma
Photo Xavi Bonilla / DPPI

DS Techeetah lascia Roma dopo due E-Prix soddisfacenti vista la quantità di punti raccolti tra la gara di sabato e quella della domenica. Il team ha mostrato un’ottima performance in qualifica, riuscendo così a giocarsela in gara raccogliendo un quarto e sesto posto in Gara 1 e un secondo posto con Vergne in Gara 2.

Al sabato mattina Vergne e Da Costa si sono qualificati in quinta e quarta posizione. Il francese ha subito passato il compagno di squadra alla partenza guadagnandosi la P4 che ha poi confermato al traguardo. Il portoghese ha invece perso un’ulteriore posizione a favore della Jaguar di Bird, chiudendo la gara in P6.

La domenica è invece stata a due volti: solo Vergne è riuscito ad entrare nella fase ad eliminazione delle qualifiche, mentre Da Costa è partito dalla nona casella. Il #25 ha massimizzato il potenziale della sua DS Techeetah ed ha conquistato la sua 14a Pole Position nella categoria. Considerata la netta superiorità di Mitch Evans con la Jaguar, anche in gara Vergne ha raccolto il massimo possibile prendendosi il podio in una tiratissima lotta con Frijns e Lotterer. Da Costa avrebbe concluso la sua gara a punti se non avesse ricevuto cinque secondi di penalità per aver causato una collisione.


Leggi anche: Formula E | Roma E-Prix – Weekend da sogno per Jaguar con due vittorie, Evans: “Abbiamo lavorato duramente per questo risultato”


Il nuovo leader del campionato ha commentato così le due gare: “[Gara 1] è stata una gara ricca di eventi ma sono contento della mia classifica. Ovviamente avrei preferito un podio, ma abbiamo fatto dei punti, il che è positivo. [Domenica è stata] una buona giornata a Roma con Pole e secondo posto. Ovviamente quando partiamo primi speriamo in una vittoria ma la Jaguar di Mitch era troppo forte. Sono contento dei punti, torneremo a casa, lavoreremo di più e cercheremo di arrivare a Monaco con una macchina ancora migliore per la vittoria”.

Queste invece le dichiarazioni di un amareggiato Da Costa: “Abbiamo avuto il ritmo per tutto il weekend, quindi non tornerò a casa arrabbiato o deluso. In questo momento sto solo faticando molto per capire alcune cose in macchina, una nuova filosofia di fare le cose. Sono uscito da solo tre volte questo fine settimana e non riesco a ricordare quando è successo l’ultima volta negli ultimi 10 anni. Quindi ho bisogno di studiare, capire e migliorare alcune cose. Sto bene e sono in grado di resettare e rimotivarmi prima di ogni evento, quindi a Monaco mi sentirò meglio”.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

Seguici nel nostro nuovo canale Telegram interamente dedicato alla Formula E per non perderti nessuna news del campionato 100% elettrico!

Emanuele Zullo

Classe 2005, vivo a Napoli dove frequento il liceo linguistico. Adoro qualsiasi cosa abbia quattro ruote e spero di trasformare la mia passione in lavoro.