Formula E | Sam Bird combattivo alla vigilia del Berlin E-Prix: “Posso giocarmi il titolo!”

Le statistiche parlano chiaro: Sam Bird è l’unico pilota ad aver vinto almeno una gara in ogni singola stagione in Formula E. Tuttavia, all’asso britannico sembra sfuggire da anni proprio il titolo iridato. La sua attuale decima posizione in classifica potrebbe non sembrare promettente, ma le peculiarità del Berlin E-Prix lo rendono un contendente da tenere d’occhio. Gli abbiamo fatto qualche domanda appena prima delle qualifiche per Gara 1.

Bird Formula E
Sam Bird (GBR), Envision Virgin Racing, Audi e-tron FE06

Un’impresa non impossibile Bird Formula E

Sam, la tua stagione si è aperta con una splendida vittoria a Diriyah, a cui sono seguiti però un paio di DNF e risultati non entusiasmanti. Con tutti i punti a disposizione a Berlino, pensi di poter realisticamente puntare al titolo che da tanto tempo ti sfugge?

Assolutamente sì! Lo riconosco, sarà una bella sfida, ma non vedo l’ora di vedere cosa succederà a Berlino. I punti a disposizione sono ben 180 su sei gare, e la Formula E ha sempre dimostrato che chiunque può vincere. Ci sarà dell’azione in pista veramente spettacolare.

Il campionato sta sperimentando tre layout diversi per l’aeroporto di Tempelhof, oggi iniziamo con il reversed. Per l’esperienza che ne hai avuto finora in pista e al simulatore, quale ti sembra il più adatto al tuo stile di guida?

Il nostro sarà il primo campionato internazionale a cimentarsi con una pista in reversed. Ovviamente, ne derivano diverse difficoltà! Personalmente, non vedo l’ora di provare il terzo layout, che è un po’ più tecnico. Richiederà una gestione dell’energia ben più avanzata, e mi sono accorto che il nostro team lo sa fare meglio di altri.

Formula E | Berlino E-Prix: cronaca in diretta qualifiche

Il futuro in WEC

Gli appassionati dell’Endurance non sono certo nuovi al nome di Sam Bird, impegnato nel WEC da diversi anni con Ferrari. I calendari (originariamente) confliggenti dei due campionati, tuttavia, hanno costretto l’inglese a rinunciare all’impegno con il Cavallino Rampante. Non aveva fatto la stessa scelta il collega e amico James Calado, impegnato con Jaguar, che proprio da Bird sarà sostituito nella prossima stagione. Alla richiesta di qualche dettaglio su un eventuale ritorno a tempo pieno nell’Endurance, il no comment era quasi di rito. Tuttavia, Bird ci tiene a ricordare che tornerà a bordo della 488 GTE per Le Mans, avendo appena completato dei test privati a Monza. Che un impegno più consistente con gli uomini di Maranello non sia poi così lontano?

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter


mm

Aurora Dell'Agli

Classe 1997, studentessa di Giurisprudenza, blogger su @theracingchick. Ho un occhio di riguardo per Endurance, competizioni GT, Formula 1 e Formula E.