Formula E | Seoul E-Prix – Mortara vince il 100° E-Prix, Vandoorne è campione del mondo!

Edoardo Mortara conquista a Seoul il 100° E-Prix nella storia della Formula E, ma il vero protagonista è Stoffel Vandoorne: il belga è campione del mondo! Nulla da fare per Evans, settimo dopo una deludente qualifica.

Evans Vandoorne Formula E E-Prix Seoul 2022 Mercedes Jaguar
Mitch Evans e Stoffel Vandoorne si giocano il titolo di campione del mondo di Formula E al Seoul E-Prix. Foto: Jaguar Racing via Twitter.

Una gara che entrerà dritta nella storia della Formula E: il secondo E-Prix di Seoul promette spettacolo. L’E-Prix di oggi sarà l’ultima gara di una stagione lunga ben 16 appuntamenti, ma anche l’ultima dell’era Gen2 che si conclude con la fine di questa Season 8. E soprattutto, si tratta del 100° E-Prix nella storia della categoria, che tanta strada e tanti progressi ha fatto dall’esordio del 2014 a Pechino.

Come se non bastasse, a Seoul si decide anche la corsa al titolo tra Stoffel Vandoorne e Mitch Evans. Nella gara di sabato, Evans ha ridotto il suo vantaggio da Vandoorne vincendo la gara. Tuttavia, riuscire a vincere oggi e tenere vive le speranze (Vandoorne non deve andare oltre l’ottavo posto) sarà un’impresa incredibilmente ardua dalla tredicesima casella. Il belga scatterà dalla quarta, mentre il più veloce nelle qualifiche è stato Antonio Felix Da Costa. Il portoghese sarà affiancato da Edo Mortara in prima fila.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

Cronaca della gara

Segui in diretta l’E-Prix di Seoul di Formula E. La cronaca inizierà alle ore 8.55, la pagina si aggiorna automaticamente ogni 90 secondi. 

8:55 – È ora del gran finale: benvenuti al Seoul E-Prix!

9:00 – I piloti sono in griglia, iniziano a scorrere le immagini con le posizioni di partenza.

9:02 – Anche per questa gara l’attack mode sarà attivabile due volte per una durata di quattro minuti ciascuno.

9:03 – È iniziato l’ultimo giro di formazione dell’anno!

9:05 – I primi si stanno già riposizionando sulla griglia, ricordiamo che Vandoorne parte quarto ed Evans tredicesimo. Prossimo aggiornamento alla partenza.

Partenza – Da Costa tiene la testa della gara, a centro-gruppo c’è un tamponamento di massa ma riescono ad uscirne tutti indenni. Dennis non è riuscito a passare Mortara dopo un attacco all’esterno.

-42:50 – Subito inquadrato Evans che ha passato Sette Camara: adesso è 11°. Vandoorne ancora 4°.

-41:38 – Staccatona di Mortara su Da Costa all’interno di curva 1! Venturi avanti con Dennis che ne approfitta per seguire Mortara, mentre Vandoorne decide di trattenersi.

-40:50 – Evans ha passato Gunther mentre Ticktum rientra ai box: ora il neozelandese è nono.

-38:00 – Wehrlein è il primo pilota ad aver attivato l’attack mode ed è ora decimo ma a 3.7 da Evans.

-36:45 – Attack mode per Frijns 5° e De Vries 11°. Vandoorne continua in P4, Evans è in P9 all’inseguimento di Vergne.

-35:20 – Vandoorne si copre da Frijns e attiva l’attack mode, preceduto anche da Da Costa.

-34:51 – Wehrlein a muro! Bandiera gialla! De Vries ha forato, forse un contatto tra i due?

-33:27 – Nessun contatto tra i due, casi isolati in cui però il problema è stato lo stesso: sospensione rotta.

-32:40 – Mortara ed Evans hanno attivato l’attack mode, così come Askew che sta facendo una gran gara: da undicesimo a settimo.

-30:30 – Vandoorne insegue Da Costa per il podio: ricordiamo che Mercedes è anche coinvolta nella lotta nei costruttori con la Venturi.

-28:20 – Evans sta inseguendo Vergne: fase di studio per ora. Intanto la bandiera gialla per Wehrlein al momento resterà ancora lì in seguito alla comunicazione di Scot Elkins. La sua Porsche è ferma in curva 4.

-26:10 – Problemi per Di Grassi! Il pilota Venturi rientra ai box e gli viene sostituita l’anteriore destra. Esce dai box in quattordicesima posizione, alle spalle di Nato e Fenestraz.

-23:55 – Safety Car in pista! Gunther è fermo ai margini della pista ma comunque in posizione pericolosa.

-22:15 – La Safety Car ha compattato il gruppo ed Evans, ottavo al momento, può trarne beneficio. Peccato che il suo ultimo attack mode sia finito in questo momento.

-19:45 – Mentre Gunther è appena sceso dalla macchina, ecco la Top10: Mortara, Dennis, Da Costa, Vandoorne, Frijns, Askew, Vergne, Evans, Cassidy, Sette Camara (peraltro in pista senza passaruota sinistro dopo i contatti ad inizio gara).

-16:23 – Rimozione con la gru in corso, tra non molto avremo la ripartenza della gara.

-14:40 – E infatti, Safety Car rientra ai box in questo giro!

-13:55 – Dopo aver scaldato le gomme, Mortara lancia il gruppo e la gara riparte: bandiera verde! Attack mode subito per lui e Da Costa, mentre Dennis in P2 non l’ha attivato.

-12:06 – Da Costa sfrutta l’attack mode e passa Dennis, ma l’inglese cerca uno spazio inesistente e lo tampona: in barriera il portoghese!

-10:42 – Buemi prova a passare Sette Camara con l’aiuto dell’attack mode ma il brasiliano si difende. Attack mode per Vandoorne, salito ora in P3 mentre Evans è in P7.

-8:46 – Vergne ha attivato l’attack mode: è sesto proprio davanti ad Evans.

-7:45 – Sims sorpassa Di Grassi per la dodicesima posizione, mentre Frijns e Askew reagiscono a Vergne e attivano il loro secondo ed ultimo attack mode.

-5:00 – Vandoorne ha chiuso il gap con Dennis, mentre dai box predicano calma: il mondiale è nelle sue mani.

-3:40 – La direzione gara comunica che il tempo aggiuntivo sarà di 6′ e 45″ per recuperare il tempo perso in regime di SC.

-1:35 – Sims potrebbe dire la sua nelle fasi finali della gara: adesso è undicesimo ma con 4% di energia in più rispetto ai piloti davanti.

-0:12 – 5 secondi di penalità per Dennis.

-6:45 – Inizia il tempo addizionale. Da Costa passa Nato per la P13 e anche Turvey ne approfitta. L’inglese era l’unico con ancora qualche secondo di attack mode che è appena terminato.

-3:48 – Mortara usa il FanBoost per allungare ancora su Dennis. L’italo-svizzero è al momento terzo in campionato.

-2:12 – FanBoost anche per Evans, dietro Sims sciupa l’energia in più a sua disposizione subendo un attacco da Da Costa e Di Grassi.

-0:45 – Dennis sta provando ad allungare per provare a tenere almeno il podio.

-0:00 – Tempo scaduto (e penalità di 5 secondi per Sette Camara, adesso 10°).

Inizia l’ultimo giro!

Bandiera a scacchi: Trionfa Mortara! L’E-Prix di Seoul è suo! Stoffel Vandoorne è campione del mondo!

Tanta gioia nel box Mercedes, facce ovviamente deluse nel box Jaguar che ci ha creduto fino alla fine.

Mercedes soddisfa le aspettative: anche il titolo costruttori prende la via di Stoccarda!

Con la classifica finale di questo E-Prix si conclude l’ultima cronaca della stagione, ma seguici nel nostro nuovo canale Telegram interamente dedicato alla Formula E per non perderti nessuna news del campionato 100% elettrico! La Gen 3 è già iniziata!

Emanuele Zullo

Classe 2005, vivo a Napoli dove frequento il liceo linguistico. Adoro qualsiasi cosa abbia quattro ruote e spero di trasformare la mia passione in lavoro.