Formula E | Toto Wolff: “Hamilton libero di provare la vettura. Ian James? Riferirà tutto a me”

Toto Wolff ha spiegato meglio quali saranno le sue mansioni all’interno del team di Formula E, lasciando aperta la possibilità di un test per Lewis Hamilton.

Wolff Hamilton Formula e
Foto: GrandPrix247

In un’intervista esclusiva rilasciata ad Autosport, Toto Wolff ha parlato della possibilità per Hamilton di provare la vettura Mercedes per il campionato di Formula E.

“Abbiamo guidato insieme una Mercedes elettrica stradale. Abbiamo viaggiato dall’hotel a una concessionaria Mercedes in Australia ed eravamo entrambi colpiti dalle sensazioni di guida della macchina.
Se lui volesse provare una vettura di Formula E, sarebbe libero di farlo. Sono sicuro che a un certo punto della sua carriera magari vorrà provarla.”

Allo stato attuale tuttavia, il campionissimo inglese non ha intenzione di lasciare la Formula 1 per passare alla categoria elettrica, come ribadito dallo stesso Wolff.

“Con questo non sto dicendo che correrà in Formula E! E’ impegnato a tempo pieno con il suo lavoro attuale.”

Ian James delegato di Toto Wolff nel progetto Formula E

Toto Wolff ha quindi spiegato quale ruolo svolgerà all’interno del progetto Formula E:

“Sono in una situazione in cui, in quanto capo di Mercedes Motorsport, sono il primo responsabile di tutte le attività nel motorsport del gruppo Daimler. Ma in quel caso, essendo team principal e direttore esecutivo di un team di Formula 1, non riesco e non ho sufficienti capacità per guidare attivamente il progetto Formula E in un ruolo esecutivo”.

Foto: Mercedes EQ Formula E Team

Da qui nasce la necessità di delegare i compiti di gestione del team a Ian James, con cui Wolff manterrà comunque un contatto diretto e costante:

“Quello che abbiamo deciso è di assumere una figura leader dedicata al team di Formula E, guidata da Ian James, che ha già lavorato per Daimler in precedenza. Perciò lui è il team principal della squadra in Formula E e poi riferisce a me in una struttura separata. Questo va fatto tutte le volte. Sono coinvolto nelle principali decisioni strategiche, ma direi che forse sta occupando il 10% del mio tempo”.

Seguici anche su Telegram

Formula E | BMW: presentata la iFE.20 per la stagione 2019/2020

mm

Carlo Platella

Nato e cresciuto a Torino, studio ingegneria dell'Autoveicolo nel Politecnico della mia città. Ho una grande passione per il motorsport in tutte le sue forme che mi piace trasmettere negli articoli. Ho lavorato nella Squadra Corse della mia università con la speranza un giorno di entrare in Formula 1.