Formula E | Ufficiale: Mortara e Günther i piloti Maserati per il 2023

Il team Maserati, ex Venturi, sceglie come piloti Edoardo Mortara e Maximilian Günther per competere nella Season 9 di Formula E.

Maserati Formula E piloti
I piloti Maserari Edoardo Mortara e Maximilian Gunther insieme a Davide Grasso, CEO, e James Rossiter, Team Principal, durante la presentazione del team di Formula E.

Edoardo Mortara e Maximilian Günther sono i due piloti scelti dal team Maserati MSG per la stagione 2022/23 di Formula E. La casa automobilistica italiana, come annunciato ad aprile in occasione dell’E-Prix di Roma, è pronta a debuttare nella serie grazie ad una partnership con il team Venturi. Il marchio del Tridente, dopo 66 anni, torna a correre un campionato monoposto e lo fa forte di un accordo pluriennale con la squadra monegasca. Maserati, McLaren e ABT sono le positive novità portate dalla nuova era Gen3 che, sfortunatamente, ha però visto anche l’addio di Mercedes e quello, apparentemente momentaneo, di Techeetah.

Per quanto riguarda i piloti la scelta, non facile, compiuta da Maserati dimostra come il team abbia deciso di affidarsi ad un mix di esperienza e gioventù. Edoardo Mortara è alla 6° stagione in Formula E e arriva direttamente da casa avendo sempre rappresentato il team Venturi. Il pilota italosvizzero, in 63 E-Prix, ha ottenuto 6 vittorie, 13 podi, 2 pole e 2 giri veloci. Miglior risultato finale ottenuto è il 2° posto della Season 7, la scorsa stagione ha invece concluso 3°. Per quanto riguarda il compagno di squadra la scelta non è stata semplice. Maserati aveva optato su Nyck de Vries, campione uscente della Formula E e rimasto senza sedile dopo l’addio di Mercedes. Le trattative sembravano pronte a concludersi con il pilota olandese che si sarebbe diviso tra l’impegno con Maserati nella serie elettrica e quello con Toyota nel campionato Endurance. Il GP di Monza di F1 ha però cambiato i piani del marchio italiano. L’ottima prestazione di de Vries ha attirato l’attenzione di AlphaTauri, la trattativa si è conclusa con l’annuncio del suo esordio in Formula 1 nel 2023 al fianco di Yuki Tsunoda.


Leggi anche: Formula E | Il team Techeetah non sarà sulla griglia di partenza nel 2023


Maserati si è così trovata a dover trovare un nuovo pilota per la sua stagione d’esordio in Formula E. Il marchio italiano aveva preso in considerazione, secondo quanto riportato da The Race, i nomi di Maximilian Günther, Alex Lynn, Oliver Turvey e Théo Pourchaire. La scelta è ricaduta sul primo rimasto senza squadra dopo che Nissan ha annunciato d’aver scelto Norman Nato e Sacha Fenestraz per la nuova stagione. Il 25enne pilota tedesco ha alle spalle 4 stagioni nella serie elettrica. Nelle sue 53 apparizioni ha conquistato 3 vittorie e 4 podi concludendo la sua miglior annata al 6° posto nella Season 6.

Edoardo Mortara:

“Prima di tutto grazie per avermi accolto nella famiglia Maserati. Essendo per metà italiano è un privilegio e mi sento onorato di unirmi a questo marchio. Non vedo l’ora di correre in Messico. Ho avuto il piacere di guidare tutte le generazioni di auto della Formula E e questa è l’evoluzione della Gen2. Abbiamo spinto tanto sullo sviluppo tecnologico e non vedo l’ora di correre con questa nuova Gen3.”

Maximilian Günther:

“Sono veramente fiero e onorato di far parte della famiglia Maserati, come ha detto Edoardo. La Formula E è veramente speciale perché vediamo così tante città fantastiche come San Paolo o Città del Capo, il prossimo anno. Sarà un viaggio eccitante e sono davvero fiero di correre con questo marchio. Sia io che Mortara abbiamo vinto gare in passato e Maserati è un marchio famoso quindi dobbiamo cercare di portare il nome nel posto in cui appartiene. Abbiamo spinto tanto con la Gen3, porta tante nuove sfide e non vedo l’ora che inizi la stagione.”

Seguici nel nostro nuovo canale Telegram interamente dedicato alla Formula E per non perderti nessuna news del campionato 100% elettrico!

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

Giada Di Somma

Appassionata di motori da sempre. Studio comunicazione a Roma e spero di poter rendere la mia passione un lavoro.