Formula E, presentata ufficialmente la Gen2

La Formula E Gen2, anche nota come Batmobile, è stata presentata ufficialmente stamattina al Salone dell’automobile di Ginevra. Formula E Gen2
Foto: FIA

A svelare la vettura che prenderà parte alla prossima stagione del campionato mondiale di Formula E sono stati il presidente della FIA Jean Todt, il CEO della Formula E Alejandro Agag e un braccio robotico fornito dallo sponsor ABB.

Con una velocità massima di 280 km/h e una batteria che dura il doppio rispetto a quella attualmente in uso, la Gen2 segna un punto di svolta nella Formula E con, a partire dalla quinta stagione, l’abolizione del cambio vettura a metà gara.

“È incredibile vedere il progresso realizzato in soli quattro anni, raddoppiare la durata della vettura e aumentarne la potenza è una grande conquista. Con il supporto di molti costruttori la Formula E continuerà a portare avanti lo sviluppo della mobilità elettrica, e questa vettura è un’importante pietra miliare del nostro percorso.”

-Jean Todt

Oltre a Jaguar, Audi, DS, Mahindra, NIO, Renault e Venturi, già partecipanti al campionato, nelle stagioni 5 e 6 si aggiungeranno BMW (già fornitore della Safety Car, la ibrida BMW i8), Porsche, Mercedes e Nissan, con quest’ultima che andrà a sostituire il costruttore francese impegnato in Formula 1 al fianco del team e.Dams. Questi nuovi ingressi faranno crescere ancora il primo campionato automobilistico per vetture totalmente elettriche.

Oltre alla particolare carrozzeria in stile Batmobile, la Formula E Gen2 beneficerà del dispositivo di protezione per la testa Halo, parte integrante del telaio.

Grazie a un’elegante striscia led posta sul dispositivo, gli spettatori potranno seguire al meglio la gara, leggendo anche le strategie dei vari piloti: diverse colorazioni infatti indicheranno l’alimentazione e altre informazioni relative alla gara.

“È la prima volta che vedo la macchina completa ed è ancora più elegante e spettacolare da vicino. Se dovessi disegnare una macchina da corsa da zero e basarla esclusivamente sul suo aspetto, ti verrebbe in mente solo questo disegno. Questo modello distingue visivamente la Formula E da qualsiasi altra monoposto nel motorsport di oggi: quando le persone vedranno questa vettura diranno che è la Formula E, il futuro.”

-Alejandro Agag

Mantenere la vettura incollata al suolo è compito delle nuove gomme Michelin Pilot Sport, adatte a ogni condizione meteo e sviluppate appositamente per le gare di vetture elettriche su circuiti cittadini. Più leggere di quelle attualmente in uso, le nuove gomme creano inoltre minore resistenza, consentendo alle vetture di viaggiare più velocemente e più a lungo.

“La Formula E è una missione affascinante dal punto di vista tecnico, ci dà l’opportunità di creare qualcosa di completamente diverso da qualsiasi altra cosa nel motorsport, e lo sviluppo di tecnologie innovative in prima linea nella rivoluzione elettrica che sta accadendo nel settore automobilistico è davvero eccitante. Fare qualcosa di più veloce con il doppio dell’efficienza è stata una grande sfida, e penso che sarà molto spettacolare quando scenderà in pista nella quinta stagione.”

-Gilles Simon, FIA Technical Director


Specifiche tecniche
  • Lunghezza: 5160 mm
  • Larghezza: 1770 mm
  • Altezza: 1050 mm
  • Ala anteriore: 1553 mm
  • Ala posteriore: 1505 mm
  • Altezza abitacolo: 75 mm (massimo)
  • Interasse: 3100 mm
  • Peso minimo (incluso il pilota): 900 kg (batterie: 385 kg)
  • lPotenza massima: 250 kW, equivalente a 335 bhp
  • iPotenza in gara: 200 kW, equivalente a 270 bhp
  • lPotenza massima rigenerabile: 250 kW

La quantità di energia inviata dal pacco batterie RESS al motore MGU è limitata a 54 kWh, e sarà controllata costantemente dalla FIA.

Velocità massima: 280 km/h

Accelerazione: 0-100 km/h in 2.8 secondi

Pneumatici: Michelin Pilot Sport da 18 pollici realizzati ad hoc e utilizzati sia su asciutto che su bagnato

Freni: Brembo, dischi e pastiglie in fibra di carbonio realizzati ad hoc, con un diametro di 278 mm per l’anteriore e 263 mm al posteriore, pinze e cilindro principale tandem, sistema brake-by-wire al posteriore.



Poi. Dopo. Poi. Dopo. Poi. Dopo. Poi. Dopo.

Formula E, presentata ufficialmente la Gen2
Lascia un voto
mm

Beppe Dammacco

Appassionato di motori dalla nascita, tifoso della Ferrari fino al midollo, seguo F1, WRC, WEC, Formula E, MotoGP e SBK. Sogno di trasformare la mia passione per la scrittura giornalistica in un lavoro, nel frattempo scrivo per vari siti web