Formula 1Interviste

F1 | Vasseur risponde sul caso Horner: opportunità per strappare tecnici importanti a Red Bull?

Frederic Vasseur ha commentato il caso che vede protagonista Christian Horner negli ultimi giorni, rispondendo anche ad un eventuale opportunità di strappare tecnici a Red Bull

Vasseur caso Horner
Vasseur risponde sul caso Horner: opportunità per strappare tecnici importanti a Red Bull? © XPB Images

Nonostante i riflettori fossero in larga parte puntati sul lancio della nuova SF24, presentata questa mattina tramite diretta streaming, Frederic Vasseur si è soffermato anche sulla tematica che ormai da diversi giorni fa discutere l’intera Formula 1, ovvero il caso Horner. Una vicenda dai connotati sempre più intricati e che rischia di avere conseguenza anche al di fuori del perimetro di Milton Keynes.

Recentemente, infatti, son tornati in auge forti rumors legati alla possibilità di vedere tecnici di primo piano della scuderia di Milton Keynes a Maranello nel prossimo futuro, due tra tutti il direttore tecnico Pierre Wachè e Adrian Newey, che hanno contribuito enormemente all’incredibile dominio degli austriaci negli ultimi anni.

Tuttavia, interpellato sulla questione da F1ingenerale nella conferenza stampa dedicata ai media oggi pomeriggio, il manager di Draveil ha preferito rimanere sul vago, senza esporsi troppo: ”Non farò mai alcun commento su questa storia. Non svilupperò mai nulla su questo tipo di situazione”.

”Stiamo reclutando (personale n.d.r). Stavamo reclutando prima, continueremo a farlo anche dopo, ma questo non ha nulla a che fare con la situazione attuale della Red Bull”.


Leggi anche: F1 | “Io e Lewis ci siamo scritti”: Leclerc entra nel merito della trattativa Hamilton-Ferrari


Parlando invece della prossima stagione delle aspettative sul nuovo progetto, Vasseur ha commentato: “È troppo presto per avere un quadro chiaro delle prestazioni. Abbiamo fatto cinque giri, che sono andati bene, ma avremo un quadro migliore in Bahrein. Abbiamo tratto i frutti del finale di stagione dello scorso anno, lavorando sui punti deboli, progettando una vettura più facile da guidare e facendo dei buoni passi avanti“.

La vettura è al 99% nuova. Abbiamo lavorato tanto e fatto un buon progresso. Le prime risposte dei piloti sono state molto positive sia al simulatore sia durante lo shakedown di oggi. Dobbiamo concentrarci su noi stessi sapendo dove lavorare e sviluppare la vettura“.

Ferrari effettuerà il primo vero e proprio test nella giornata di domani, con Charles Leclerc e Carlos Sainz che si altereranno al volante della SF24 sempre sul circuito di Fiorano per il primo filming day della stagione, che da quest’anno ammonta a 200 km.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

 

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.