Formula 2 | GP Italia – Gara 1: Vince Makino indovinando la strategia

Tadasuke Makino vince la Feature Race di F2 da Monza, davanti al compagno di squadra Markelov e ad Albon. Doppietta del team Russian Time grazie all’ottima strategia del pilota giapponese. Domani in Gara 2 Antonio Fuoco partirà in pole. Gara 1 Formula 2 GP Italia

La pagina si aggiorna automaticamente ogni 80 secondi

Foto: Fia Formula 2

Bandiera a scacchi – Tadasuke Makino vince Gara 1 a Monza, davanti al compagno di squadra Markelov. Doppietta Russian Time. Gradino più basso del podio per Albon. Russell chiude quarto davanti a Latifi e Norris. Sette Camara rimonta fino alla settima posizione, Fuoco chiude ottavo e domani partirà in pole. Male gli altri italiani: Ghiotto undicesimo e Lorandi sedicesimo. I

Giro 30 – Ultimo giro. Norris tenta di avvicinarsi ancora a Latifi, per riconquistare la posizione. Makino lento con le gomme rosse, ma riesce a chiudere primo. I

Giro 29 – Latifi tenta l’attacco su Norris e lo supera senza problemi. Sette Camara fa fucsia. I

Giro 28 – Makino rientra, sosta non brillantissima per lui ma comunque riesce a conservare la prima posizione, davanti al compagno di squadra Markelov. Latifi si avvicina a Norris. I

Giro 27 – Boschung rientra ed esce in ottava posizione, Makino resta fuori. I

Giro 26 – Boccolacci rientra ai box creando scompiglio nel suo team, è ritiro per lui. Sette Camara supera Fuoco e si porta in P8. I

Giro 25 – La battaglia per il quinto posto è tra Russell, Norris e Latifi. Makino resta fuori. I

Giro 24 –  Arjun Maini rientra ai box, ritiro per lui. Latifi più veloce di tutti, si avvicina a Norris. I

Giro 23 – Russell all’interno della Prima Variante si riporta davanti a Lando Norris sfruttando la traiettoria migliore. Makino e Boschung ancora fuori, ma il giapponese riesce ancora a girare velocemente

Giro 22 – Russell è vicinissimo a Norris, prende la scia ma Norris continua a difendersi. Makino e Boschung ancora fuori, ma devono rientrare ai box. I

Giro 21 – Russell sbaglia e finisce lungo in Seconda Variante, perde tempo su Lando Norris ma è ancora in zona DRS. . I

 

Giro 20 – Boccolacci ai box, esce undicesimo. Norris all’attacco su Russell, riesce finalmente a guadagnare la posizione. Russell tenta di rispondere, ma Norris chiude la porta. I

Giro 19 – Makino gira ancora bene, non è ancora il momento per la sosta. Anche Boschung e Boccolacci restano fuori. Norris in zona DRS su Russell. I

Giro 18 – Battaglia per la 12esima posizione tra Sette Camara e De Vries. Makino ancora fuori, Norris ancora insidioso su Russell. I.

Giro 17 – Fuoco e Ghiotto si avvicinano a Latifi, Norris continua a scalpitare su Russell ma il britannico è ancora davanti. I.

Giro 16 – Norris morde il posteriore di Russell, 6 decimi tra i due. Makino, Boschung e Boccolacci non sono ancora rientrati. I.

Giro 15 – La battaglia tra Russell e Norris si intensifica, con il pilota della Carlin che spinge Norris sull’erba con una manovra ai limiti del regolamento. Dopo..

Giro 14 – Markelov, Albon, Russell e Norris sono chiusi in 2 secondi. Poi..

Giro 13 – Lando Norris è sempre più vicino a George Russell. Makino, Boschung e Boccolacci nelle prime tre posizioni devono ancora fermarsi ai box. Nessuna azione per Lorandi. I.

Giro 12 – Norris si avvicina a Russell, e dietro di lui anche Latifi si avvicina. I.

Giro 11 – Albon supera Russell approfittando del duello tra l’inglese e Markelov. Il contatto tra Nissany e Sette Camara sarà investigato post gara

Giro 10 – Russell supera Markelov, ma il russo ne ha di più sul rettifilo e stacca, riprendendosi la quarta piazza. Norris supera Latifi: adesso è settimo. I

Giro 9 – Fucsia di Norris, 1:36.5, duello tra Markelov e Russell, con il pilota russo che tiene alle spalle l’inglese scalpitante. I

Giro 8 – Continua il valzer dei pit stop. Makino sempre in testa, grandi difficoltà al pit per Nissany e Aitken. I primi tre sono Makino, Boschung e Boccolacci.

Giro 7 – Tutti i piloti di testa si fermano, ad eccezione di Latifi e Makino che resta in testa. Markelov è decimo, ma è il primo dei piloti che hanno fatto la sosta. I

Giro 6 – Lando Norris si porta alle spalle di Russel, che rientrerà a fine giro. Errore di Nissany che tocca Sette Camara e Lorandi. I

Giro 5 – Markelov riconquista la prima posizione sfruttando il DRS, e Makino supera nell’ordine Russell, Albon e Markelov portandosi in testa

Giro 4 – Markelov al limite in curva 1, frenata brusca e Albon lo passa. Grande abilità del pilota che beffa il collega russo in Prima Variante

Giro 3 – DRS abilitato da questo giro, sotto investigazione i tagli di curva al giro 1. I

Giro 2 – Norris all’attacco di Maini, ma non riesce e deve accodarsi rischiando il contatto. Albon fa a spallate con Markelov

Giro 1 – Inizia il GP con una partenza lentissima di Russell e Norris. Ne approfitta Markelov per portarsi in testa. Trenta giri previsti, se queste sono le premesse ci emozioneremo senza dubbio

Formation lap – Problemi per Sette Camara, che già non era riuscito a prendere subito il via. La sua vettura rientra ai box e prende il via da lì. I

16:41 – Manca pochissimo al via della Feature Race di F2 da Monza. La Gara 1 del GP d’Italia vedrà Russell partire in pole davanti a Sette Camara e Albon. Speriamo in una gara emozionante, come stamattina in GP3

Foto: FIA Formula 2

Questa la griglia di partenza della prima gara della Formula 2

Orari del Week End: GP Italia 2018 – Anteprima e orari TV su Sky e TV8 [F1, F2, GP3]

Poi i i i i i i i i i. Dopo. Poi. Dopo i i i i i i i i i. Poi. Dopo i i i Gara 1 Formula 2 GP Italia i i i. Poi i i i i i i i i i. Dopo i i i i i i i i i. Poi. Dopo i i i i i i i i i. Poi i i Gara 1 Formula 2 GP Italia i i i i. Dopo i i i i i i i i i. Poi i i i Gara 1 Formula 2 GP Italia i i. Dopo i i i i i i i i i i. Poi i i i i i i i i i. Dopo i i i i .

Formula 2 | GP Italia – Gara 1: Vince Makino indovinando la strategia
Lascia un voto
mm

Beppe Dammacco

Appassionato di motori dalla nascita, tifoso della Ferrari fino al midollo, seguo F1, WRC, WEC, Formula E, MotoGP e SBK. Sogno di trasformare la mia passione per la scrittura giornalistica in un lavoro, nel frattempo scrivo per vari siti web