Formula 1, GP Bahrain – Gasly: “La mia migliore qualifica in Formula 1”

Dopo i test di Barcellona e le prove libere in Australia si era vista una Toro Rosso molto competitiva, che non aveva mai avuto problemi di affidabilità o altro. Bahrain Gasly

Nella prima gara stagionale la scuderia di Faenza ha riportato in auge i problemi che attanagliano la Honda da anni; l’affidabilità del motore.

Nel deserto del Bahrain il team Junior della Red Bull è arrivato sereno e consapevole sei proprio mezzi, e ha giovato.

In qualifica Gasly ha ottenuto la sesta posizione in griglia, passando per la prima volta in Q3. Il francese, però, partirà quinto a seguito della penalità di Hamilton. Il francese è rimasto soddisfatto dalla sua prova, ma sa che in gara ci saranno piloti come Hamilton e Verstappen che vorrano subito guadagnare posizioni.

“La mia miglior qualifica in Formula 1! È stata una giornata fantastica… fin dall’inizio di questo weekend, il team ha lavorato davvero sodo ed è bello vedere che gli sforzi vengano ripagati. Mi sento davvero a mio agio con la vettura, quindi sono soddisfatto. Fin dal primo giro delle FP1 sentivo di essere piuttosto veloce, ma sapevamo che per entrare in Q3 dovevamo mettere tutto insieme e… ce l’abbiamo fatta! È davvero fantastico! Spero di poter fare una buona partenza domani: nelle FP2 abbiamo visto che il nostro passo nei long run è buono, quindi staremo a vedere! Naturalmente, ci aspettiamo che gente come Hamilton e Verstappen recuperi in classifica, ma penso che saremo in lotta con Renault e Haas, quindi stasera dobbiamo lavorare intensamente per assicurarci una monoposto veloce e puntare a ottenere dei bei punti domani in gara”.



Il compagno di squadra del francese, Brandon Hartley, partirà dall’unidicesima posizione. Il neozelandese è andato vicino anche in Q3.

“Piccolo déjà vu da Melbourne: lì ho perso la Q2, qui in Bahrain ho sfiorato l’ingresso in Q3! Ieri abbiamo sicuramente fatto un passo verso la giusta direzione, il team ha portato un aggiornamento che ci ha fatto guadagnare un bel po’ di tempo sul giro.

Recuperare tanta performance sotto il profilo aerodinamico è davvero un gran lavoro da parte della Toro Rosso. L’aggiornamento è stato montato oggi, per la prima volta, sulla mia vettura e quindi ero un po’ più svantaggiato, ma alla fine sono stato talmente vicino alla Q3 che posso essere ugualmente contento: penso che abbiamo fatto tutti un ottimo lavoro. Sfortunatamente, nella prima parte delle qualifiche ho usato tre set di gomme, perché ho colpito un uccello e rotto la mia ala anteriore. Non so come stia quell’uccello, ma la mia ala anteriore è andata distrutta! Oggi eravamo tutti molto vicini… è stato un peccato aver commesso un piccolo errore nell’ultima curva!”.

Nicoletta Floris

***NON COLLABORA PIÙ CON F1inGenerale*** Studentessa di economia appassionata al mondo del motorsport (specialmente Formula 1 e MotoGP). Blogger della pagina Instagram (laragazzadelmotorsport).