F1 | Russell: “Titolo mondiale nel 2023? La Mercedes potrebbe farcela”

Nel corso di un’intervista Russell ha parlato del titolo 2023 che potrebbe essere vinto proprio da quella Mercedes in difficoltà la scorsa stagione…

Sintesi FP2 Suzuka
Russell primo nelle FP2 a Suzuka – foto: unknown

“Nel 2023 proveremo ad ottenere il titolo mondiale” a parlare è George Russell, pilota Mercedes, che nel corso di un’intervista ha detto la sua sul titolo mondiale 2023 e sulla stagione che sta per iniziare. Nel corso del 2023, infatti, la scuderia tedesca proverà ad ottenere il tanto agognato titolo.

Un’ipotesi, questa, sostenuta, a detta di Russell, dai miglioramenti in casa Mercedes. Sembra, infatti, che il team stia preparando una vettura decisamente più competitiva e che sia in grado, si spera, di sfidare Red Bull e Ferrari.

Una rivincita, dunque, per il team che nel 2022 non è riuscito ad ottenere i risultati che avrebbe voluto e che ha dovuto ingoiare parecchi bocconi amari. Ecco che cosa ha detto nel corso dell’intervista Russell.


Russell: “Quest’anno proveremo a vincere il campionato”

“Nel corso della stagione 2022 siamo migliorati. Ad Imola avevamo infatti lo stesso passo della Haas, della McLaren e dell’Alfa Romeo. Nel corso delle gare successive, però, abbiamo fatto passi da gigante. Per tutto il resto dell’anno, infatti, siamo riusciti a mantenere un passo più veloce e siamo diventati più competitivi. Abbiamo imparato cosa dobbiamo fare ed ora sappiamo come migliorare ed ottenere ottimi risultati. La nuova monoposto, infatti, è il risultato di ciò che siamo riusciti a comprendere e sappiamo come muoverci proprio grazie alla stagione 2022. Se riusciremo a raggiungere gli obiettivi che ci siamo prefissati, dunque, la macchina sarà competitiva e non escludo di poter vincere il titolo 2023″ ha affermato Russell che ha poi continuato “Bisogna lavorare duro ma si può fare! In fondo siamo riusciti ad eliminare il divario tra noi, la Red Bull e la Ferrari in poco tempo quindi non escludo che possiamo addirittura superarle”

Seguici anche sui social: Telegram – Instagram – Facebook – Twitter