Giornalisti Rai pronti allo sciopero dopo la perdita dei diritti per i mondiali

I giornalisti Rai pronti allo sciopero per la perdita dei diritti dei Mondiali di calcio e probabilmente anche quelli della Formula 1. Rai F1
Rai F1
A seguire il comunicato dell’USIGRai (Unione Sindacale Giornalisti Rai)
“Usigrai e CdR Raisport esprimono sconcerto per la mancata assegnazione dei diritti in chiaro dei mondiali di calcio in Russia. Un fatto gravissimo e inaccettabile sia a livello di immagine (non era mai accaduto nella storia del servizio pubblico) e sia nei confronti di tutti i cittadini.
[…]
Il Mondiale di calcio con o senza l’Italia è e resta un grande evento sportivo di interesse generale. Più volte in questi ultimi mesi l’organismo sindacale di Raisport ha chiesto e non ottenuto dall’Azienda un incontro per parlare dei Mondiali di calcio e di altri grandi avvenimenti sportivi che storicamente fanno parte del patrimonio della Rai (vedi F1 fortemente a rischio) e che vanno però sempre difesi nell’interesse dei nostri utenti che pagano il canone in bolletta e che hanno quindi il diritto di vedere sulla Tv di Stato questi grandi eventi.
I giornalisti di Raisport sono in stato di agitazione e pronti allo sciopero.”
La comunicazione ufficiale sui mondiali di calcio è arrivata nella giornata di ieri con Mediaset che ha beffato la società di Viale Mazzini.
Per il comunicato ufficiale della Formula 1 sicuramente dovremo attendere le prime settimane di gennaio, ma è quasi certo che le tutte le gare del 2018 verranno trasmesse in diretta e differita esclusivamente sui canali Sky.



Rai F1

mm

Marco Talluto

Ingegnere Gestionale appassionato di Formula 1. Social Media Manager dal 2009 con la voglia di trasmettere la mia passione per il motorsport.