GP Australia – Perez: “Voglio che questo sia il mio miglior anno in Formula 1”

Si avvicina l’apertura del mondiale di F1 2018 anche per il team Force India, che cercherà di ripetere quanto di buono fatto vedere nelle due precedenti annate, cogliendo inaspettatamente due quarti posti nel mondiale costruttori. Questi risultati possono essere considerati “miracolosi”,;vista la situazione finanziaria che sta attraversando il team indiano, con il proprietario Vj Mallya alle prese con diversi problemi con la giustizia. Perez GP Australia 2018

In questi due anni, Sergio Perez si è confermato pilota di spessore con un’ottima costanza di risultati e;prestazioni sempre di alto livello,;considerando il mezzo a disposizione.

In questi giorni che ci separano dall’inizio del mondiale, Sergio Perez ha rilasciato alcune dichiarazioni in merito all’inizio di questo mondiale di F1.

La gara di Melbourne è un evento che aspetto per tutto l’inverno. È un posto davvero interessante per iniziare la stagione. Adoro la città ed è probabilmente uno dei miei posti preferiti da visitare.

Una cosa che amo di Melbourne sono la natura e il paesaggio circostante. Mi ricordo di aver guidato lungo la Great;Ocean;Road alcuni anni fa e ancora ricordo quell’esperienza. Mi piace anche visitare lo zoo della città e vedere i koala, anche se di solito dormono!”

Dopo aver espresso il suo apprezzamento per la città australiana, il messicano ha anche rilasciato parole su ciò che si aspetta in gara domenica:

“Arrivi sempre a Melbourne pieno di speranza. Ci sono molte domande senza risposta ed è qui che inizi veramente a capire il grado di competitività dell’auto. Allo stesso tempo, non è una gara indicativa perché di solito le gare qui sono piuttosto imprevedibili. Spesso, finire la gara è la chiave per ottenere un buon risultato.

Mi sento in forma e pronto per iniziare la stagione. Voglio che questo sia il mio miglior anno in Formula 1 e voglio tornare sul podio. Durante i test abbiamo visto che tutti i team di metà griglia sono abbastanza vicini in termini di prestazioni. Penso anche che il divario rispetto ai top team sia minore. Vediamo cosa succede.”

Poi infine anche un commento sul tracciato di Albert Park: “Il circuito di Albert Park è sempre difficile. Non è facile trovare il tuo ritmo perché è un circuito “start and stop”. Devi essere forte sui freni e avere una buona trazione. Direi che la mia parte preferita della pista è la prima curva; è impegnativo e accidentata, e non è facile vedere l’apice quando si gira. Diventa ancora più difficile verso fine gara, quando il sole è basso e da fastidio agli occhi”.

Per Sergio Perez l’edizione 2018 sarà l’ottava partecipazione al Gran Premio d’Australia. Il miglior risultato del pilota messicano è stato un settimo posto lo scorso anno con la Force India.

Foto Force India


mm

Stefano Perinetti

Appassionato di F1, tifoso Ferrari. Seguo anche categorie minori e un pò tutto il motorsport in generale