GP Australia – Ricciardo: “Siamo molto vicini a Ferrari e Mercedes. Domenica spero nel podio.”

Si è tenuta oggi la prima conferenza stampa del mondiale 2018, che ha visto protagonisti Hamilton, Vettel e Ricciardo, che hanno risposto alle domande dei vari giornalisti, soprattutto riguardo le loro sensazioni per la gara di domenica.  Ricciardo GP Australia 2018

Ecco le parole di Ricciardo:

©️ unknown

Q: “Daniel, negli ultimi anni la Red Bull non è stata competitiva nel round di apertura. Quest’anno sembra che tu abbia avuto una migliore preparazione invernale, quindi credi che questo potrebbe essere il tuo miglior GP di Australia fino ad ora?”

Daniel Ricciardo: “Credo di sì, abbiamo avuto un inverno impegnativo. Penso che noi, Ferrari e Mercedes siamo ancora i tre top team, e penso che continueremo a guidare il gruppo. Quindi speriamo di avere una chance di finire a podio domenica”.

Q: “Visto che Renault sta già considerando strategicamente un quarto motore per l’anno, e supponendo che tu rimanga, riponi la tua fiducia nel team per andare avanti con tre motori. Prenderesti in considerazione, nelle fasi finali del campionato, di montare un quarto motore, evitando un ritiro, prendendo una penalità in griglia?”

Daniel Ricciardo: “Pensarci adesso è difficile. L’anno scorso ho avuto un paio di penalità per i motori, e quest’anno ne abbiamo uno in meno, quindi è probabile. Non voglio dire che è definitivo, ma è ovviamente probabile che potremmo imbatterci in qualcosa del genere, come è possibile che lo facciano anche altri. Penso dipenda da in che posizione ti trovi nel campionato. Al momento siamo ottimisti e proveremo a portare i tre motori ad Abu Dhabi.”


Q: “Daniel, hai detto che la squadra si è preparata a lungo per questa stagione. Questo mette più pressione su di te? Più divertimento o meno divertimento? Come lo vedi?”

Daniel Ricciardo: “Deve essere più divertente. Il non essere partiti bene l’anno scorso non è stato molto divertente. L’anno scorso abbiamo saltato l’inno nazionale, perchè ero nel garage provando a far funzionare il tutto. Mi è mancato molto il build-up della domenica, il che non era divertente. Aver lavorato più a lungo sicuramente significherà più divertimento questo fine settimana, e domenica sera speriamo di divertirci ancor di più con un bel risultato.”

Foto F1.com

Q: “Qual è la tua opinione sulla nuova zona DRS. Può essere utile o no?”

Daniel Ricciardo: “Non penso sia un male. In genere è sempre stata una pista dove superare è difficile. Penso che anche con le vetture stiamo andando sempre più veloce e seguire una macchina sta diventando sempre più difficile in alcuni circuiti. Penso siano stati proattivi e hanno cercato di favorire i sorpassi. Non so se creerà necessariamente un’occasione per il sorpasso in quella curva, ma puoi restare in scia in quella zona per provare il sorpasso da qualche altra parte”.

Q: “Come ti senti giudichi i cambiamenti della F1 in seguito all’acquisizione di Liberty Media?”

Daniel Ricciardo: “Penso ci siano state buone iniziative anche all’ interno del paddock. Soprattutto in molte gare europee con le strutture fisse dei team. Generalmente nel paddock ci sono un sacco di amici, fan o VIP, ma sei isolato da loro. Loro [Liberty Media ndr] hanno cercato di creare uno spazio comune, mettendo anche della musica nel paddock creando più atmosfera. Almeno per noi la cosa in pista non cambia, ma almeno i fans e gli spettatori si divertono nel weekend. Penso che Melbourne abbia sempre fatto un buon lavoro per quanto riguarda il weekend, ad esempio riempendolo con altre corse e attività”.

Q: “È importante per te, ed era importante per te da bambino vedere uscire i caschi dei piloti?”

Daniel Ricciardo: “Sì certo. Adesso penso che sia interessante mettere qualcosa sull’Halo per distinguere i compagni di squadra, giusto per dare l’idea ai fans di chi cè dietro al volante. Ora siamo abbastanza nascosti e questo è tutto ciò che si potrebbe migliorare nel breve periodo”.

Per Daniel Ricciardo l’edizione 2018 sarà la settima partecipazione al Gran Premio d’Australia. Il miglior risultato del pilota australiano è stato un quarto posto nel 2016.
GP Australia – Ricciardo: “Siamo molto vicini a Ferrari e Mercedes. Domenica spero nel podio.”
Lascia un voto
mm

Matteo Pisani

Nato in provincia di Napoli, frequento il quarto anno di liceo. Le auto sono sempre state la mia passione, soprattutto quelle da Rally. Seguo in particolare il WRC ed il mondiale Rallycross, ma sono anche grande appassionato di F1 e tutto il Motorsport in generale.