F1 | GP Austria – Qualifiche Alpine, Alonso: “Non è stata colpa di Seb, ma mi hanno rovinato il weekend”

Qualifiche, quelle del GP d’Austria, totalmente deludenti e caotiche per Alpine. Alonso si è ritrovato fuori dal Q3 a causa del traffico creato dall’Aston Martin di Sebastian Vettel, che non è stato prontamente avvisato dal team della presenza dello spagnolo.

Alpine, GP Austria. Fonte: Alpine Twitter.

Qualifiche, quelle del GP d’Austria, super caotiche per l’Alpine di Fernando Alonso.

Nell’ultimo giro del Q2, il pilota spagnolo ha trovato il traffico dell’Aston Martin di Sebastian Vettel. Nonostante i suoi tempi fossero buoni, a causa dell’impeding subìto Alonso è riuscito a qualificarsi soltanto quattordicesimo.

Quando il team inglese ha informato Vettel del fatto che dietro vi fosse Alonso, pronto a lanciarsi nel suo giro, era ormai troppo tardi per il tedesco. GP Austria Alpine Alonso

“Non potevo sparire e tutti hanno rallentato in quel punto della pista. Non so cosa avrei potuto fare diversamente” si è così giustificato Sebastian Vettel.

Ai microfoni di Sky Sport, Fernando ha commentato l’accaduto: Ci hanno compromesso il weekend. Partire domani quinto o sesto in griglia, che erano le posizioni per cui lottavamo oggi, sarebbe stata tutta un’altra storia dal partire quattordicesimo.

Il weekend è finito. In una curva, decidi il risultato: o finisci tra i primi cinque in gara o sei fuori punti. Ha cambiato tutto il weekend in una curva ed è estremamente frustrante”.

Alonso, subito dopo le Qualifiche, ha proseguito: La cosa positiva è che la macchina oggi c’era, avevamo ritmo e rientrare nelle prime cinque posizioni era realistico.

Di questo sono molto felice. La fortuna non era dalla nostra parte oggi, speriamo che questo possa cambiare quanto prima”.

In definitiva, Alonso sente di aver perso una grande opportunità di fare bene, di fare meglio rispetto la scorsa settimana. Non attribuisce però nessuna colpa a Sebastian Vettel, vittima di una disattenzione del team.

“Alla fine, è stata una situazione sfortunata con Seb, che la sua squadra avrebbe dovuto gestire meglio. Non è colpa di Vettel e, come piloti, ci affidiamo ai nostri ingegneri affinché possano comunicarci ciò che sta accadendo in pista. È deludente perché avevamo il potenziale oggi”.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

F1 | GP Austria – Analisi velocità qualifiche: Verstappen e Norris molto vicini tra di loro