GP Azerbaijan, Hamilton: “Ferrari fenomenale, ma siamo vicini”

Le qualifiche sul circuito cittadino di Baku si sono concluse con una prima fila rossa e argento. Il campione del mondo in carica partirà infatti secondo, a fianco del poleman Vettel, che per la terza volta consecutiva occuperà la prima casella della griglia nella giornata di domani. Azerbaijan Hamilton

Großer Preis von Aserbaidschan 2018, Samstag – Wolfgang Wilhelm

“La Ferrari quest’anno va forte sia in qualifica che in gara” – afferma Hamilton- “l’hanno dimostrato per tutto il weekend, hanno una macchina fenomenale e Sebastian [Vettel] ha fatto un ottimo lavoro. Però noi ci siamo andati davvero vicino. Pensavo addirittura di essere in vantaggio di tre decimi fino alla curva 15,;ma la Ferrari è stata più veloce e io ho perso qualcosa alla fine”.

In effetti il distacco tra il tedesco, che ha fatto segnare il miglior crono in 1.41.498, e l’alfiere della Mercedes che ha girato in 1.41.677, non è affatto incolmabile e l’inglese potrebbe dare del filo da torcere al ferrarista: “Baku è la quinta miglior pista per i sorpassi e sia io che Valtteri [Bottas] partiamo davanti, quindi domani cercheremo di attaccare”. Oltre a questo è necessario calcolare che Raikkonen, compagno di squadra di Vettel,;partirà dalla sesta posizione, complice un errore nell’ultimo giro lanciato che gli è costato la pole position. Non potrà, dunque, contrastare immediatamente gli avversari delle prime file.


Hamilton, nonostante il secondo posto e la vicinanza a Vettel, si mostra conscio del piccolo ritardo accumulato dalla Mercedes in questa prima parte della stagione:;“ci manca ancora qualcosa, c’è sicuramente da lavorare ma il team sta facendo un grande sforzo e;nel corso di stanotte sono riusciti a capire e a risolvere il problema che avevamo. Sono davvero contento del lavoro che hanno fatto per farci recuperare tutto il terreno perso ieri”. Lavori in corso, quindi, quelli in casa Mercedes per tornare a dominare nell’era del motore ibrido.

mm

Martina Andreetta

Studentessa di lingue e comunicazione con una grande passione per il motorsport. Un giorno sogno di far parte di questo mondo.