GP Bahrain – Grosjean: “Gli errori possono accadere. Non vedo l’ora di correre qui a Sakhir”

Il team Haas, dopo aver confermato a Melbourne le ottime prestazioni dei test pre-stagionali, nel Gran Premio del Bahrain cercherà ottenere i primi punti in campionato. Grosjean GP Bahrain 2018

Il team americano dovrà evitare di riperete gli sfortunati episodi che hanno contraddistinto la gara australiana, pregiudicando il risultato finale di Romain Grosjean e Kevin Magnussen.

Alla vigilia del weekend del Bahrain, Romain Grosjean si è espresso a proposito di quanto avvenuto a Melbourne: “Sono soddisfatto, nonostante tutto. Mettiamola così, preferisco ritirarmi combattendo per la quarta o quinta posizione come abbiamo fatto in Australia, piuttosto che finire ogni gara in quindicesima posizione.

La Formula 1 è uno sport di squadra, e credo che il mio team mi abbia sempre sostenuto quando ne avevo bisogno. Abbiamo spinto al massimo e gli errori possono accadere. Siamo una squadra, ed ero felice di essere lì a consolare i miei ragazzi che hanno avuto una brutta giornata”.

Dunque un inizio incoraggiante per il team americano, con prestazioni eccellenti, con la speranza di avere un campionato molto soddisfacente. “È stato fantastico lottare per le prime posizioni e ci dà molte speranze per il futuro. Ovviamente, dobbiamo vedere come andremo su diversi circuiti, ma penso che sia un inizio molto positivo. Non vedo l’ora di andare in pista su questo circuito.

In Australia mi sentivo bene con la macchina. Abbiamo una base molto buona e sappiamo già dove possiamo migliorare. È emozionante vedere che ci concentriamo sull’ottenere delle buone prestazioni, piuttosto che cercare di sopravvivere o di essere delle comparse. Penso che siamo a buon punto.”

Come detto domenica si correrà in Bahrain, tracciato che ha regalato in passato alcuni buoni risultati al francese, che ottenne due podi con la il team Lotus nel 2012 e nel 2013.

Il circuito di Sahkir sembra essere gradito a Grosjean: “Adoro guidare in Bahrain. Ho sempre avuto un buon feeling lì, e penso che sia una pista davvero eccitante per gareggiare.

È una di quelle piste dove ci sono molte opportunità di sorpasso. Ovviamente c’è la curva 1, ma anche curva 3, curva 11 e curva 15 sono ottimi punti dove poter tentare un sorpasso. La mia parte preferita del tracciato è la parte delle curve 5, 6 e 7. Sono ad alta velocità prima di arrivare in discesa. Hai una bella sensazione quando guidi lì.”


mm

Stefano Perinetti

Appassionato di F1, tifoso Ferrari. Seguo anche categorie minori e un pò tutto il motorsport in generale