GP Baku – Analisi gara McLaren, Boullier: “Che sorpresa vedere entrambe le auto a punti”

Fernando Alonso e Stoffel Vandoorne si sono fatti strada attraverso la carneficina per le strade di Baku per arrivare rispettivamente settimo e nono. Per entrambi i piloti, è stato davvero un caso ottenere questi risultati. McLaren Vandoorne

McLaren Vandoorne
Stoffel Vandoorne e Fernando Alonso GP Azerbaijan 2018 – Foto McLaren

Stoffel Vandoorne sembrava essere uscito dalla contesa dopo una seconda sosta non pianificata al 25° giro. Tuttavia è stata proprio la strategia a consentirgli di agguantare due punti, sopravanzando le monoposto davanti a lui al rientro dell’ultima Safety Car.

Il pilota belga, l’unico ad aver effettuato 4 pit stop, ha commentato così la sua performance: “A metà gara, mi trovavo ultimo, e non c’era alcuna possibilità di finire la gara con un buon piazzamento. Poi è arrivata la Safety Car: ho avuto una buona idea alla fine nel montare gomme fresche. Altri piloti hanno avuto problemi con il riscaldamento delle gomme, ma io mi sentivo molto fiducioso e sono riuscito a superare alcune macchine. Mancava e manca la velocità in rettilineo, c’è ancora del lavoro da fare. Tuttavia, sono contento che abbiamo ottenuto altri punti in questo weekend. ”

Eric Boullier, Team principal:

“Portare entrambe le vetture a casa nei punti di oggi è stata una piacevole sorpresa dopo un weekend relativamente difficile. Vale veramente la pena dare credito al lavoro di squadra dei nostri strateghi, ingegneri e meccanici, che ci hanno fatto trarre vantaggio da situazioni difficili e delicate. Ma voglio anche sottolineare gli sforzi dei nostri piloti oggi: dopo un brutto contatto al primo giro, tanto forte da provocare forature dei due pneumatici a destra e rottura parziale del fondo, Fernando ha continuato a lottare fino all’ultimo, portando la sua macchina al settimo posto.

Pit stop McLaren GP Azerbaijan 2018

Stoffel non si è sentito particolarmente a suo agio con le Option e;ha capito di avere dei problemi di riscaldamento mentre era dietro alla seconda Safety Car. È stata una buona decisione quella del team di montare un set di gomme più fresche e più performanti,;una scommessa che gli ha permesso di superare rapidamente un gruppo di vetture e guadagnare un altro punto. Sono gare come queste in cui guadagni coraggio, e,;mentre abbiamo ancora del lavoro da fare per colmare il divario con i team che ci precedono, è gratificante che torniamo in Europa con i punti più meritati del campionato”.

Download immagini McLaren HD presenti nell’articolo: IMG1, IMG2

Davide Filotrani

Da Ascoli Piceno (AP), Marche. Grande appassionato di motorsport ed in particolare di Formula 1, WEC e Rally. Amante ed esperto della magica storia della Formula 1 degli anni 70. Mi impegnerò a trasmettervi questa mia passione per i motori scrivendo numerosi articoli. #staycalm and #pushhard