GP Brasile | Renault: “Dobbiamo essere più costanti”

Dopo due weekend estremamente positivi, Renault si è resa protagonista di una gara anonima, se non negativa, in questo Gran Premio del Brasile. Problemi di affidabilità per la power unit di Hulkenberg e una più generale mancanza di competitività nel passo gara hanno lasciato la scuderia francese senza punti nel penultimo appuntamento di stagione.

Le parole di Nico Hulkenberg

Un altro ritiro per lo sfortunato pilota tedesco, sul circuito che lo aveva visto protagonista di una incredibile pole position dieci anni fa. Costretto al ritiro al giro 32, Nico si è comunque confermato saldamente in testa come leader del gruppo “degli altri” in classifica generale.

Renault
Renault Sport Formula One Team

“Un vero peccato non poter concludere la gara. Sfortunatamente, la temperatura del motore era inspiegabilmente elevata, e la Power Unit si sarebbe potuta danneggiare: non ne valeva la pena. Una scelta sofferta anche perché, partendo con le Soft, avrei avuto le gomme più morbide per il secondo stint. A parte questo, è stato molto divertente duellare con Carlos nei giri iniziali: eravamo vicini, ma ci siamo sempre lasciati abbastanza spazio e il tutto si è svolto senza rischi per nessuno. Adesso testa ad Abu Dhabi per il gran finale, daremo il massimo.”


Le parole di Carlos Sainz

Anche lo spagnolo della Renault, purtroppo, non è stato protagonista di una gara brillante. L’evidente inferiorità del motore francese sul difficile tracciato di Interlagos ha visto Sainz doppiato perfino dalle Haas, concludendo la gara al dodicesimo posto.

“Eravamo coscienti, arrivando in Brasile, che per noi sarebbe stato un weekend difficile. Non eravamo veloci abbastanza per andare a punti oggi: ho guadagnato tre posizioni all’inizio e ho avuto una bella sfida pulita con Nico, dopo ho continuato a spingere ma non è stato sufficiente. Volevo di più da questo weekend, quindi ci lavoreremo per Abu Dhabi.”

 

Renault
Renaul Sport Formula One Team

Anche il team principal Cyril Abiteboul si è detto insoddisfatto dalla prestazione del weekend, evidenziando “forti variazioni nella competitività” su cui lavorare durante la pausa invernale. Laconico, ma pieno di grinta, il suo bilancio: “dobbiamo essere più costanti”.

F1 | GP Brasile, Sauber – Ottimo settimo posto per Leclerc, peccato per Ericsson

GP Brasile | Renault: “Dobbiamo essere più costanti”
Lascia un voto
mm

Aurora Dell'Agli

Classe 1997, appassionata di motori sin da bambina. Studio Giurisprudenza e nel tempo libero commento e analizzo la Formula 1 sul blog Instagram @theracingchick.