GP Canada 2018 – Le possibili strategie e passo gara

Sebastian Vettel su Ferrari ha conquistato la pole position del Gran Premio del Canada, grazie al tempo di 1:10.764, nuovo record del tracciato, ottenuto con gomme HyperSoft. Strategie GP Canada

Strategie GP Canada

La Pirelli ha simulato e determinato le migliori strategie per la sesta gara della stagione.

Strategia più veloce:
  • 1 Pit Stop: 1 stint con HyperSoft (15 giri) + 1 stint su SuperSoft (55 giri)
Seconda strategia più veloce:
  • 1 Pit Stop: 1 stint con UltraSoft (20-25 giri) + 1 stint su SuperSoft (50-45 giri)
Terza strategia più veloce (soprattutto con l’aumento del degrado):
  • 2 Pit Stop: 1 stint con HyperSoft (10 giri) + 1 stint con HyperSoft (10 giri) +  1 stint su SuperSoft (50 giri)
Mescole per la partenza dei primi 10 in griglia

Maggior numero di giri con una stessa mescola



Mario Isola, Responsabile Pirelli Motorsport:

“Le qualifiche sono andate come ci aspettavamo, un importante elemento strategico è dato dalla Mercedes e Ferrari che hanno scelto le gomme UltraSoft per far registrare il giro veloce nel Q2 e quindi iniziare la gara. Queste gomme hanno un vantaggio in termini di durata rispetto alle HyperSoft, ma è teoricamente sono più lente. La partenza di domani sarà dunque molto interessante.

Con un’ampia possibilità di strategie e una probabilità storicamente alta di una safety car, è particolarmente difficile fare previsioni. Questa non è una gara in cui le qualifiche hanno una grande influenza sul risultato finale, quindi la cosa più importante durante il Gran Premio sarà reagire tempestivamente ed essere flessibili alle circostanze e opportunità che si presentano”.

Foto e dati: Pirelli


F1 | GP Canada – Raikkonen: “Un po’ di sottosterzo e il mio giro è finito in curva 2”

Poi. Dopo. Poi. Dopo. Poi. Dopo. Poi. Dopo. Poi. Dopo.

mm

Marco Talluto

Ingegnere Gestionale appassionato di Formula 1. Social Media Manager dal 2009 con la voglia di trasmettere la mia passione per il motorsport.