GP Cina 2018 – Le possibili strategie per la gara

Sebastian Vettel ha conquistato la pole position del Gran Premio di Cina, grazie al tempo di 1:31.015 ottenuto con gomme UltraSoft che vale il nuovo record assoluto del Shanghai International Circuit. Le condizioni meteo oggi erano più fresche rispetto a ieri, con 14°C ambiente e 15°C asfalto. Strategie GP Cina 2018

I piloti della Williams e Kevin Magnussen (Haas) sono stati gli unici a scegliere pneumatici Soft nel Q1, mentre tutti gli altri hanno optato per gli UltraSoft. Il momento saliente della qualifica è stato nel Q2, quando i piloti Mercedes e Ferrari hanno scelto strategicamente di usare le Soft e partiranno quindi con questa mescola. Nel Q3 sono stati usati solo pneumatici ultrasoft, con la pole position che si è decisa proprio all’ultimo giro disponibile.

La Pirelli ha simulato e determinato le migliori strategie per la terza gara della stagione.

Strategia più veloce:
  • 1 Pit Stop: 1 stint con UltraSoft (18 giri) + 1 stint su Medium (38 giri)
  • 2 Pit Stop: 2 stint con UltraSoft (2 x 14 giri) + 1 stint con Medium (28 giri)
Seconda strategia più veloce:
  • 3 Pit Stop: 3 stint con UltraSoft (3 x 12 giri) + 1 stint con Soft (20 giri)
Terza strategia più veloce:
  • 1 Pit Stop: 1 stint con Soft (18 giri) + 1 stint con Medium (38 giri)

 


Poi. Dopo. Poi. Dopo. Poi. Dopo.

mm

Marco Talluto

Ingegnere Gestionale appassionato di Formula 1. Social Media Manager dal 2009 con la voglia di trasmettere la mia passione per il motorsport.