GP Monaco – Hartley: “È frustrante, ma anche questa è Monaco”

Gara sfortunata per il neozelandese del team Toro Rosso, costretto al ritiro a pochi giri dalla conclusione, vittima di un tamponamento subito dalla Sauber di Charles Leclerc in difficoltà per un grave problema al sistema frenante.

Gara da dimenticare per Brendon Hartley, costretto ad una gara in salita fin dal principio.

Il neozelandese che scattava dalla 15° posizione, ha subito fin dal primo giro un danno all’ala anteriore, rendendo più difficoltosa la gestione del primo stint con le UltraSoft.

A complicare ulteriormente il quadro è subentrata una penalità di 5 secondi, subita per eccesso di velocità all’entrata della corsia box. Ciononostante il pilota della Toro;Rosso si trovava a ridosso della zona punti al 72° giro, quando l’esplosione del freno anteriore sinistro della vettura di Charles;Leclerc che lo seguiva lo ha messo fuori dai giochi.

“È stata una gara difficile” spiega Hartley“Abbiamo anticipato la sosta per fare un undercut ed è stata una buona strategia, infatti verso la fine della gara stavo raggiungendo Carlos;(Sainz) per la P10, ma sono stato colpito da dietro da una Sauber.”
I due piloti si sono però subito chiariti:;Charles (Leclerc) ed io abbiamo parlato poco dopo l’incidente e mi ha spiegato che aveva perso i freni, è stato frustrante, ma anche questa è Monaco.”

La prestazione della Toro Rosso è stata tuttavia sorprendentemente buona qui a Montecarlo e il settimo posto di Gasly ne è la conferma.  Hartley: “siamo stati forti per tutto il fine settimana, a parte la Q1 dove non siamo riusciti a mettere tutto insieme. Ero felice  per come stavo guidando oggi, ma alla fine non è stato destino”.

GP Monaco Hartley

Brendon Hartley arrivava da un weekend altrettanto sfortunato in Spagna dove, nelle ultime prove libere,;ha sbattuto violentemente contro le barriere distruggendo completamente la sua monoposto ed obbligando addirittura la scuderia ad un cambio integrale della power unit.

GP Monaco – Hartley: “È frustrante, ma anche questa è Monaco”
Lascia un voto

Davide Galli

Studente di giurisprudenza e appassionatissimo fin dall’infanzia di Formula 1. Amo qualunque cosa faccia "bruum"