GP Monaco: Renault, una gara nella media

Il quarto posto della scuderia francese nel campionato costruttori si è consolidato ieri, a Monaco, con l’ottava posizione di Nico Hulkenberg e la decima di Carlos Sainz. Le strategie usate dai due piloti erano sostanzialmente diverse e questo ha influito in ampia misura sulle prestazioni. GP Monaco Renault

Nico Hulkenberg, dopo un avvio di stagione decisamente difficoltoso, è riuscito a correre un buon Gran Premio nel Principato, partendo dall’undicesima casella e recuperando tre posizioni, oltre a punti importanti. Il tedesco ha potuto sfruttare una strategia diversa da quella del compagno di squadra,;correndo la prima parte di gara su gomme UltraSoft: “la strategia diversa rispetto a Carlos [Sainz] ha funzionato molto bene dopo una qualifica inconcludente”,;commenta Hulkenberg.

In una gara statica come quella di ieri a Monaco,;aver recuperato tre posizioni è stato molto importante per il pilota della Renault, che si mostra soddisfatto della sua risalita: “in questo contesto,;credo che l’ottavo posto sia il migliore che potessimo immaginare. Ho faticato molto a metà gara a causa del graining sulle gomme, ma poi fortunatamente gli pneumatici sono migliorati e sono riuscito a riprendere la gara in mano. Sento che abbiamo sfruttato bene tutte le occasioni che avevamo”.

Il graining non si è rivelato problematico solo per il tedesco, ma anche, e in misura maggiore,;per il suo compagno di squadra.

Sainz, infatti, dopo aver montato le gomme;UltraSoft al sedicesimo giro, ha dovuto correre per più di sessanta giri in costante lotta con gli pneumatici: “è stata una gara molto difficile”, commenta,;“gli altri hanno adottato strategie diverse ed erano semplicemente più veloci, mentre io ho avuto molti problemi con il graining”.

Il pilota spagnolo non ha potuto fare molto per arginare la risalita del compagno di squadra né tantomeno quella di Max Verstappen, che con gomme fresche stava girando molto più velocemente: “non potevo fare più di così”, ammette il madrileno, “ma ora ci impegneremo e riguarderemo tutti i dati per arrivare preparati a Montreal”.

GP Monaco: Renault, una gara nella media
Lascia un voto
mm

Martina Andreetta

Studentessa di lingue e comunicazione con una grande passione per il motorsport. Un giorno sogno di far parte di questo mondo.