GP Monaco – Vettel: “Una gara complicata, con la Virtual Safety Car ho perso inspiegabilmente 3 secondi”

Si è concluso il gran premio di Monaco che ha visto trionfare la Red Bull di Daniel Ricciardo. Un impresa portata a casa visto che ha guidato per la maggior parte della gara con un problema al motore che lo ha costretto a correre con 6 marce. Dietro di lui è arrivata la Ferrari di Sebastian Vettel seguito da Lewis Hamilton. GP Monaco Vettel

GP Monaco Vettel

A fine gara Vettel ha commentato così la sua corsa: “Credo che il passo c’è l’avessimo però è stata una gara complicata. Con le gomme credo che fossimo messi più o meno come la Mercedes,;forse ne avevano un pelino di più, ma Daniel non ha avuto grossi problemi di gestione. Per me era difficile stargli dietro nelle curve a bassa velocità dove non hai bisogno di potenza ma solo di grip,;poi era facile riprenderlo in rettilineo perché avevamo più potenza, ma non potevo attaccarlo.”

Il tedesco ha continuato: “Nel primo stint di gara riuscivo a seguire Daniel facilmente, ma poi ha cominciato a spingere quando Lewis è rientrato al box; era più veloce e non riuscivo a seguirlo e le gomme si stavano consumando molto rapidamente. Nello stint successivo ha avuto un problema al motore penso però poi si sia ripreso.”

Ha parlato anche sul motivo che gli ha fatto perdere distacco dopo la Virtual Safety Car: “C’era una McLaren appena davanti alla linea della VSC. Dopodiché alla ripartenza c’è voluto un po’ per lui per ripartire e;ho avuto anche una certa sorpresa perché le mie gomme erano abbastanza vecchie e ci hanno messo un po’ a riscaldarsi. Quindi ho perso un sacco di tempo in un giro, poi non ho voluto prendere dei rischi stupidi. È stata una sorpresa perdere così tanto tempo, sarebbe stato bello finire la gara dietro Daniel mantenendo la pressione, ma non è stato così“.

Le parole di Kimi Raikkonen



GP Monaco Vettel

GP Monaco – Vettel: “Una gara complicata, con la Virtual Safety Car ho perso inspiegabilmente 3 secondi”
Lascia un voto