GP Spagna, Sainz: “È la gara più difficile dell’anno, spero in un buon risultato soprattutto per i fans”

Quella di domenica sarà facilmente la gara più importante del calendario per il pilota spagnolo che, reduce da un eccezionale quinto posto a Baku, correrà per la quarta volta in Formula 1 il suo GP di casa. GP Spagna Sainz

GP Spagna Sainz

Riguardo la passata gara in Azerbaijan, Sainz commenta: “è un risultato per cui abbiamo dovuto lottare, fantastico per il team e per me. Adesso è ora di guardare avanti e di sforzarsi per ottenere un buon piazzamento anche qui in Spagna”.

Nelle precedenti gare disputate a Montmelò il madrileno ha sempre portato a casa buoni risultati, finendo ogni anno in zona punti. Sainz spiega: “penso di andare particolarmente bene su questa pista perché la conosco molto bene fin da piccolo,;ma con il fatto che qui facciamo i test, tutti i piloti ormai sono abbastanza familiari con il circuito”.

Il supporto per l’alfiere della Renault è sempre stato molto sentito a Barcellona,;dove quest’anno circa 4000 fans saranno presenti per tifarlo in un’apposita tribuna: “ovunque io vada durante il weekend,;c’è sempre gente che fa il tifo“, afferma. “è un gran privilegio,;e avere una tribuna a mio nome è fantastico. I fans qui sono sempre stati gentili e di grande supporto: ne vale assolutamente la pena,;anche se è un weekend più impegnativo del normale. Anche quest’anno spero di mettere su un bello spettacolo per loro”.


Per quanto riguarda gli aspetti più tecnici della pista Sainz commenta: “si tratta di tre settori abbastanza diversi l’uno dall’altro. L’asfalto quest’anno è nuovo su tutta la pista e questo rende tutto ancora più interessante. La curva tre è estremamente veloce con le macchine di quest’anno, la facciamo con la sesta inserita. La curva cinque è dove si trovano i miei tifosi e da lì si va verso la mia parte preferita della pista, una curva sette veloce e in salita. Poi parte la zona DRS e si entra nell’ultima parte del circuito; in questo settore ci vuole una buona trazione e non c’è spazio per gli errori, dato che è molto stretto. Sta tutto nello sfruttare i cordoli per trovare la via più corta”.

Un Sainz positivo, dunque, quello che tra pochi giorni farà gli onori di casa a Barcellona: “io e il team stiamo lavorando davvero sodo per estrarre il massimo dalla RS18 e sono sicuro che passo dopo passo arriveremo anche noi. Spero di riuscire a mantenere alto il trend durante tutta la stagione e di continuare a ottenere buoni risultati nella gara di casa”.

 

GP Spagna, Sainz: “È la gara più difficile dell’anno, spero in un buon risultato soprattutto per i fans”
Lascia un voto
mm

Martina Andreetta

Studentessa di lingue e comunicazione con una grande passione per il motorsport. Un giorno sogno di far parte di questo mondo.