F1 | GP Stiria – Prove libere Red Bull, Verstappen: “Hamilton è più veloce di quanto faccia sembrare. Sarà battaglia serrata”

Si è da poco conclusa la sessione di Prove Libere del Gran Premio di Stiria e in casa Red Bull si possono dire abbastanza soddisfatti. Max Verstappen si è mantenuto saldo in prima posizione sia in mattinata che nel pomeriggio. Sulla monoposto di Sergio Perez vi è invece del lavoro da fare affinché il messicano possa lottare domani.

Max Verstappen, GP Stiria. Fonte: Twitter Red Bull Racing Honda.

Si è da poco conclusa la seconda sessione di Prove Libere del GP di Stiria e la Red Bull può dirsi abbastanza soddisfatta.

Max Verstappen ha dominato sia in mattinata che nel pomeriggio, mantenendo salda la sua prima posizione.

Sergio Perez ha invece chiuso in nona posizione nella prima sessione di Prove Libere e al tredicesimo posto nelle FP2. Il messicano, come di consueto, ha dedicato il suo venerdì alla ricerca del migliore set-up.

Il pilota olandese ha dichiarato: “Nel complesso è stata una giornata abbastanza buona per noi e anche se ci sono alcune cose da controllare, che è molto normale il venerdì, sono abbastanza contento di dove è la macchina al momento.

Nel pomeriggio, Lewis ha registrato il giro più veloce che però è stato cancellato, quindi il suo potenziale sembra un po’ diverso da quello che mostrano al momento i fogli dei tempi, ma ci aspettiamo di vedere entrambe le squadre in cima. Le previsioni del tempo sembrano cambiare continuamente, quindi vediamo come sarà domani, ma penso che sarà di nuovo una battaglia molto serrata.

Checo Perez ha invece evidenziato il lavoro fatto durante le libere del GP di Stiria da Red Bull per sfruttare al massimo il potenziale della monoposto.

Il messicano ha così commentato questo venerdì di Prove: “Le condizioni della pista erano insidiose all’inizio delle FP2, ma sono migliorate nel corso della sessione. Da parte nostra abbiamo bisogno di controllare i dati raccolti, perché c’è sicuramente un po’ più di potenziale nella macchina e trovare qualche decimo qui fa una grande differenza.

Sto ancora imparando le migliori regolazioni di set-up per la macchina e, come al solito, mi prendo il mio tempo con gli ingegneri per farlo bene. Se siamo in grado di trovare un paio di decimi durante la notte, allora dovremmo essere in lotta domani. Penso che abbiamo un buon ritmo e le corse lunghe sembrano essere promettenti. Speriamo di poter mettere insieme un buon giro in Q3”.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

F1 | GP Stiria – Aerodinamica Red Bull: nuovo diffusore