GP3 | GP Abu Dhabi Gara 1 – Suona l’inno di Mameli sul podio per Pulcini, Hubert può festeggiare il titolo

La piazzola d’onore premia un consistente Pulcini, mentre Mazepin vede sfumare le possibilità di tenere aperto il titolo mondiale, assegnato con una gara di anticipo a Hubert. GP3 GP Abu Dhabi 

Gara 1

Gp3.com

In partenza la monoposto di Mazepin, dalla;pole position, non riesce a sfruttare al meglio la posizione e si ritrova subito attaccato da Pulcini, autore di uno stacco preciso. Nel momento concitato, l’italiano si trova a difendersi da Ilott, rimasto al treno dei primi due.



Un gran colpo di reni porta;Pulcini a prendere la testa della corsa a danno di Mazepin, che cerca di contrattaccare per tenere aperta la speranza del titolo.

Hubert, che ha la tranquillità di avere già in parte il titolo in tasca, è quinto, mentre Alesi, partito settimo, si trova già decimo davanti a Piquet.

Al quarto giro, dopo diversi tentativi, Mazepin riesce a passare l’italiano della Campos, prendendosi la prima posizione: durerà solo un giro, quando un errore del russo lascia lo spazio sufficiente a Pulcini per il contrattacco.

Mawson, nell’aggressivo passaggio sul cordolo, danneggia l’ala anteriore, obbligando il pilota a tornare ai box per sostituirlo e ad essere relegato in ultima piazza.

All’attacco di Pulcini, Mazepin perde il punto di frenata di curva 12,;tagliando la curva e saltando sul cordolo per tornare in pista senza perdere posizioni, ma gli stewarts lo penalizzano per non aver rispettato i limiti e;aver tratto del vantaggio: il non aver rispettato l’ordine di passare alla destra del paletto segnaletico gli costa 10 secondi e le ultime, risicate, possibilità di conquista del titolo.

Alle spalle della coppia di testa si prospetta grande battaglia: Ilott viene scavalcato da Beckmann, con l’inglese che restituisce subito il sorpasso, almeno finché non si aggiunge anche Hughes.

Anche Daruvala, nelle retrovie, si rende autore della stessa manovra di Mazepin durante il giro 11. Anche in questo caso vengono dati 10 secondi di penalità al pilota interessato.

La gara si anima ancor di più nelle retrovie, dove Ilott, Hughes e Backmann si danno battaglia. Il pilota della Academy Ferrari, quinto, deve cercare di preservare il posto nella classifica mondiale, assediato da Pulcini. Al trenino si aggiungono anche Alesi, seguito dai focosi Correa, Laachsonen e Calderon. La pilota, in decima posizione, continua la sua striscia positiva.

La bandiera a scacchi si pone su una gara consistente dell’italiano, mentre , divisa tra Beckmann e Mazepin.

Di seguito i risultati a fine gara:

Fonte: gp3 Live Timing

F1 | GP Abu Dhabi – Sintesi e Risultati Prove libere 3: Hamilton top, Ferrari più vicine.

GP3 | GP Abu Dhabi Gara 1 – Suona l’inno di Mameli sul podio per Pulcini, Hubert può festeggiare il titolo
Lascia un voto