GT Open | Monza – Risultati Gara 2: McLaren vince e riapre il campionato

La McLaren #72 di Optimum Motorsport domina la Gara 2 del GT Open a Monza, riaprendo la lotta per il titolo.

GT Open Monza Gara 2
La #72 del team Optimum Motorsport , vincitrice di Gara 2 del GT Open a Monza – Credits: Marco Borgonovo

Le vetture del GT Open scendono in pista a Monza per Gara 2. A differenza della corsa del sabato, i piloti hanno corso su asfalto asciutto nonostante le temperature comunque basse.

La gara ha visto la McLaren #72 del team Optimum Motorsport protagonista fin dalla partenza, con il sorpasso sulla Ferrari #133 di David Fumanelli (Kessel Racing) in staccata alla Prima Variante. A seguire il duo di testa nelle prime fasi di gara è la coppia formata da Di Folco con la Lamborghini #563 di Imperiale Motorsport e Bachler di Dinamic Motorsport (Porsche). I due sono entrati in contatto nelle fasi iniziali, con il pilota Porsche punito con dalla direzione gara con una penalità.

GT Open Monza
Credits: Marco Borgonovo

Nel corso della seconda tornata la direzione gara ha valutato il sorpasso del leader su Fumanelli come irregolare, imponendo a Joe Osborne di restituire la posizione. Con 45 minuti dalla bandiera a scacchi la Ferrari di Kessel Racing è così tornata in testa, seguita dalla Porsche #24, che ha approfittato della situazione per portarsi in seconda posizione. La GT3-R #24, nonostante la penalità di cinque secondi rimediata nelle fasi iniziali, ha poi attaccato la 488 di Fumanelli per portarsi in testa. Il pilota lombardo è stato poi sopravanzato anche da Osborne, sulla McLaren #72.


Leggi anche: GT Open | Monza – I migliori scatti di Gara 1 [Fotogallery]


Con 36 minuti rimanenti, si è aperta la fase della sosta obbligatoria. Dopo i pit in testa troviamo la McLaren #72 di Nick Moss, che ha approfittato degli handicap di tempo a seguito di Gara 1. L’inglese si è così trovato in cima al gruppo con nove secondi di vantaggio su Pulcini. La Lamborghini guidata dall’italiano era l’unica rimasta in gara dopo il ritiro della #19 di Van Berlo/Gilardoni.

Con la McLaren involata verso la vittoria, tutto è stato messo in discussione a 12 minuti dalla fine. L’Audi #777 dell’Olimp Racing ha infatti perso il controllo alla prima curva di Lesmo, causando una Safety Car.

Con un ottima ripartenza, Moss è riuscito a contenere Pulcini. Ottima gestione degli ultimi passaggi anche per Sébastien Baud, portacolori di GetSpeed Performance #911. Con la sua Mercedes ha avuto la meglio su Riccardo Cazzaniga (Dinamic Motorsport #24) e James Roe (Imperiale Racing #563).

Credits: Marco Borgonovo

Con il successo di Monza, il McLaren torna prepotentemente in lotta per il campionato. La prossima tappa, prevista per metà ottobre a Barcellona, sarà decisiva per il titolo.

La classifica della gara:

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

 

 

Jacopo Moretti

Laureato in Giurisprudenza, classe 1998. Appassionato di Formula 1 e del Motorsport. jacopo.moretti@f1ingenerale.com