GT World Challenge | 1000 km Paul Ricard, sintesi dopo 3 ore: Porsche GPX davanti!

La Porsche #12 GPX guida la 1000 km del Paul Ricard, gara finale del GT World Challenge, con 3 ore alla fine

gt world challenge paul ricard
Immagini GPX Racing

Prima ora

La partenza come sempre al Paul Ricard vede molta gente fuori pista, le due Ferrari #72 e #51 in prima fila partono benissimo con la #51 di Blomqvist subito in testa, seguiti dalla Lamborghini di Altoè. Va in testacoda la Audi #32 WRT di Mies, che perde diverse posizioni dopo un contatto con la Lamborghini #63.

Tra gli altri avversari al titolo della #51, la Porsche #54 Dinamic (team italiano) è 15ª dopo un’ottima partenza di Muller dalla 25ª posizione, la #31 WRT di Ineichen è 13ª, anche se perdono poi posizioni. Ottima partenza anche per la Porsche #54 di Pilet.

Altoè effettua un eccellente sorpasso su Vilander, per la seconda posizione. Intanto è battaglia tra Ineichen e Muller per la 17ª posizione.

Poco dopo Altoè passa anche la #51 allo stesso modo, con Schramm sulla Audi #66 che passa anch’essa le due Ferrari. Incidente intanto tra Neubauer e Grenier, con la Lamborghini di quest’ultimo in testacoda.

Le Ferrari perdono ritmo rispetto alla Lamborghini e all’Audi, con Schramm che però viene penalizzato con un drive through. La #72 è insidiata dalla #12 GPX di Pilet, che lo passa a Signes. e poco dopo prende anche Blomqvist.

Seconda ora gt world challenge paul ricard

Le prime soste vedono la Lamborghini #163 uscire in testa, segue la Audi #66 (sempre con una penalità da scontare), e la Porsche #12 di Campbell.

Drudi sulla #66 prende Altoè ed è in testa, con dietro la Porsche #12 di Campbell.

La penalità della #66 viene confermata, è per partenza irregolare. Passa in testa la Porsche #12 di Campbell.

Penalità per la Bentley #9, le Porsche #56, l’Audi #55 e l’Aston #188 per track limits.

Mentre la Porsche GPX #12 è in testa la #40 di Delatraz ha un principio d’incendio ai box.

Campbell allunga sull’Audi #32 di Mies, ora seconda. La Ferrari #51 di Blomqvist è ora settima, dietro alla #72 di Vilander.

La Bentley #11 Team Parker si ferma a bordo pista, prima Full Course Yellow.


Leader: Overall #12 Porsche GPX|  Silver #78 Lamborghini Barwell |  PRO.AM #77 Lamborghini Barwell | AM #108 Bentley

Terza ora gt world challenge paul ricard

La Porsche GPX mantiene la testa dopo le soste sotto SC, ed è seguita dalla Audi #32 WRT di Weerts e dalla Lamborghini #63.

La ripartenza è regolare, Campbell prende subito del vantaggio. Dietro è lotta tra la Ferrari #51 di Ledogar e la Lamborghini #163 di Mac, seguita dalla Mercedes #88 di Buhk.

Ledogar poi passa anche la Mercedes #4 di Stolz e gira sui tempi di Campbell, dietro la #31 di Van Der Linde recupera posizioni.

Anche Caldarelli sullla #63 si dà da fare e passa Weerts.

La Lexus #15 di Buret, fin qui davanti in Silver Cup, ha avuto un grosso contatto e rientra con il cofano alzato. gt world challenge paul ricard

Anche la Mercedes #88, leader della classifica complessiva, ha un problema allo splitter e viene passato da Fuoco e Van Der Linde in successione. La Ferrari #72 del giovane italiano è sesta, seguita da vicinissimo da Van Der Linde. I due si scambiano brevemente le posizioni ma fuoco rimane davanti.

La Mercedes #88 si ferma ai box intanto, con una lunga riparazione dei danni.

Sullo scoccare della quarta ora la pista è dichiarata bagnata.

Leader: Overall #12 Porsche GPX|  Silver #78 Lamborghini Barwell |  PRO.AM #77 Lamborghini Barwell | AM #108 Bentley

Rimani aggiornato su tutte le notizie dal mondo Endurance e GT seguendoci sul canale Telegram dedicato.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

Francesco Ghiloni

Studente universitario e grande appassionato di motorsport, specialmente di endurance.