GT World Challenge | I Paesi Bassi: stop eventi fino al mese di settembre, GTWC incluso

I Paesi Bassi martedì hanno prorogato di tre mesi il divieto di importanti eventi pubblici, tra cui festival sportivi e musicali, fino al 1 ° settembre per prevenire una ricaduta nel numero delle infezioni da coronavirus. E’ stato proprio il Primo Ministro Mark Rutte ad annunciare il prolungamento del blocco.GTWC Paesi Bassi stop eventi 

GTWC Paesi Bassi stop eventi 

Allo stesso tempo, il Primo Ministro ha affermato che un incoraggiante rallentamento della diffusione del virus consentirebbe alle scuole elementari e ai centri di asilo nido di riaprire parzialmente l’11 maggio.GTWC Paesi Bassi stop eventi 

Il numero di casi confermati di COVID-19 nei Paesi Bassi è aumentato nelle ultime 24 ore, hanno fatto sapere le autorità sanitarie.GTWC Paesi Bassi stop eventi 

Rutte ha affermato che le limitazioni all’allentamento delle misure restrittive erano necessarie per prevenire una nuova ondata di casi COVID-19:

“È meglio essere prudenti ora piuttosto che avere rimpianti in seguito”, ha detto in una conferenza stampa televisiva. Mi piacerebbe dire che quello già fatto è sufficiente. Ma è molto spaventoso e pericoloso. Vediamo un piccolo miglioramento nei dati, ma immaginiamo che semplicemente allentando alcune misure, causeremmo nuovamente il picco del virus. È qualcosa che tutti non vogliamo assolutamente.”

Quindi sembra ormai segnata anche la sorte della tappa olandese del GT World Challenge che ora più che mai vede confermata la sua sorte.

Rutte ha affermato che il governo ha deciso di allentare le misure molto lentamente di fronte a uno dei periodi più grandi e più minacciosi che l’uomo moderno abbia mai attraversato.GTWC Paesi Bassi stop eventi 

I centri asilo nido e le scuole elementari potranno riaprire gradualmente con le misure di allontanamento sociale in atto, ha affermato Rutte. A ristoranti e bar è stato ordinato di rimanere chiusi per altre tre settimane fino al 19 maggio. I negozi non sono stati chiusi ma devono aderire alle misure di sicurezza che prevedono principalmente di consentire ai clienti di tenersi minimo a 1,5 metri l’uno dall’altro.Tutti, tranne i lavoratori di professioni vitali come medici e infermieri e anche camionisti, personale del supermercato e addetti alle pulizie sono tenuti a lavorare da casa, se possibile.

Rutte ha fatto appello alla nazione olandese affinché continui e restasse a casa il più possibile.

I paesi di tutto il mondo stanno valutando e adottando misure per facilitare i blocchi, sebbene l’OMS avverta che una globale inversione del trend la si avrà quando sarà possibile isolare i casi e rintracciare i contatti appieno.

Per rimanere sempre aggiornato su tutte le notizie dal mondo Endurance e GT, seguici sul canale Telegram dedicato.

Seguici anche sui social:
Telegram Facebook Twitter Instagram 

GT World Challenge | Tutte le ultime indiscrezioni sul calendario 2020

mm

Matteo Quattrocchi

Studente presso L’Università degli Studi di Pavia, fotografo sportivo e appassionato di motori da sempre.