GT World Challenge | La variante inglese spaventa ancora: Brands Hatch rinviata!

Gli organizzatori del GT World Challenge non intendono correre rischi in questa ancora difficile annata 2021. Nel primo weekend di maggio, lo storico circuito di Brands Hatch avrebbe dovuto accogliere il paddock GT europeo per il primo appuntamento della Sprint Cup. In ottemperanza alle nuove linee guide del governo britannico, SRO mette in moto il piano B.

gt brands hatch

Calendario rivisto gt brands hatch

La roadmap messa in atto da Boris Johnson per fronteggiare la drammatica avanzata della variante inglese del virus prevede uno stop forzato ai maggiori eventi sportivi, anche all’aperto, fino almeno al 17 maggio. Le conseguenze di questa modifica per la Sprint Cup sono tutto sommato sopportabili: la partenza è posticipata all’appuntamento di Magny Cours, dal 7 al 9 maggio. Il campionato sprint proseguirà poi con Zandvoort, Misano e Valencia, ma Brands Hatch potrà contare su una nuova data, che sarà annunciata a tempo debito.

GT World Challenge | Emil Frey con 3 Lamborghini e Jack Aitken nel 2021

Nessuna modifica, per ora, nella Endurance Series. Il campionato di durata dovrebbe partire, come da programma, proprio a Monza, per poi toccare il Paul Ricard, Spa, il Nurburgring e Barcellona. Qualche dubbio sulla data italiana era sorto proprio nei giorni scorsi, con la notizia della creazione di un hub vaccinale all’interno dell’Autodromo. La direzione ha, tuttavia, confermato che il calendario rimarrà invariato, al netto di un eventuale peggioramento del quadro epidemiologico. La situazione rimane infatti passibile di continua evoluzione, e la stessa SRO conferma di avere nel cassetto diversi continency plan per quella che sarà una stagione ancora difficile.

Rimani aggiornato su tutte le notizie dal mondo Endurance e GT seguendoci sul canale Telegram dedicato.


 

mm

Aurora Dell'Agli

Classe 1997, studentessa di Giurisprudenza, blogger su @theracingchick. Mi occupo della redazione Endurance e GT, spesso in pista.