GT World Challenge | Sintesi 3 Ore di Monza: Trionfo per la Porsche #54 Dinamic!

Trionfo per la Porsche #54 Dinamic Motorsport in “casa” alla 3 ore di Monza, evento inaugurale del GT World Challenge Endurance 2021, segue la Mercedes #88 AKKA, le Ferrari Iron Lynx 4e e 5e

gt world challenge Monza
Immagini GT World Challenge

Dopo 3 ore di lotta dura e intensa, con i primi 90 minuti caratterizzati da una pioggia sopraggiunta qualche minuto dopo la partenza, e poi andata via, lasciando la pista ad asciugare, la vincitrice è di nuovo dopo la vittoria del 2019 la Porsche #54 Dinamic di Engelhart/Cairoli/Bachler.

Il team italiano è stato estremamente abile con la strategia e in pista, passando crucialmente la Mercedes #88 AKKA di Juncadella/Marciello/Gounon nella 2a ora con Cairoli e tenendo la posizione, dopo essere partito 12°. Sfortuna per la Mercedes #4 HRT, che era in testa nella seconda ora ma ha sofferto una foratura, una delle tante di questa giornata, mentre il terzo posto va all’abile team di Feller-Fontana-Ineichen che sulla Lamborghini #14 ha tenuto dietro Fuoco nel final, e conquistato la vittoria Silver Cup.

gt world challenge Monza

Comunque buon debutto per Iron Lynx nel ruolo di team factory Ferrari, con la #71 di Fuoco/Ilott/Rigon davanti alla #51 di Pier Guidi/Ledogar/Nielsen. Il team italiano ha puntato sulla strategia mettendo le slick presto, ma ciò non ha pagato in termini di posizione, ed è forse mancata un po’ di incisività. Eccellente comunque il debutto in GT di Callum Ilott, veloce in qualifica e in gara, con un fantastico stint nella 2a ora in condizioni difficili.

Audi torna a casa con un sesto posto per la #30 WRT di classe Silver Cup, mentre la #31 è solo 8a e la #26, prima in PRO è 9°, mentre è disastro per la #32, ritirata dopo una foratura catastrofica. Malissimo invece le BMW Walkenhorst, 26a con la #34.

Infine la vittoria Pro-Am va alla Aston #188 Garage 59 di West-Goodwin-Adam, dopo un’intensa gara nel centro del gruppo.

Prima ora gt world challenge Monza

Le qualifiche hanno visto un eccellente prestazione da parte della Lamborghini #63 FFF di Mapelli-Caldarelli-Bortolotti, che precedono quindi la Mercedes #88 AKKA di Marciello-Jounon-Juncadella e la Ferrari #71 Iron Lynx di Fuoco-Ilott-Rigon.

[Risultati qualifiche]

A Monza il cielo è plumbeo ma si parte sull’asciutto.

La partenza è pulita, Bortolotti guida su Marciello, Weerts, Rigon, Campbell, Altoè e Ledogar. Iribe sulla McLaren #70 ha un incidente, il resto del gruppo procede.

Bortolotti segna il passo ma non si allontana più di 1,5 s da Marciello, intanto il cielo diventa molto scuro e dopo 11 minuti iniziano le prime goccie di pioggia!

I piloti soffrono e restano un giro in più fuori, ma ciò si rivela una pessima idea perchè la pista peggiora molto rapidamente. Altoè è il primo a fermarsi, mentre esce la #93 alla prima variante.

Lo seguono il giro dopo i due Iron Lynx e Campbell, mentre Bortolotti si difende su Marciello, e a causa di un incidente della #59 alla Ascari abbiamo la prima FCY.

Nella sosta la #88 di Marciello passa davanti a Bortolotti, che ha un problema all’uscita dei box e procede molto lentamente fino a bloccarsi in Curva Grande!

In questa situazione la Top-10 è composta dalla  #88 di Marciello, dalla Audi #32 di Weerts, da Engel, Gachet, Ineichen, Tunjo, Engelhart, Rigon, Ledogar e Tomczyk.

Alla ripartenza Engel passa di forza Weerts ed è secondo. Bel duello tra Engelhart e Rigon per la 5a posizione. La direzione gara però chiama un’altra FCY, a causa della Ferrari #11 di Zollo nella ghiaia.

Alla ripartenza Engel osa troppo e va nella via di fuga, ma tiene la seconda piazza. Continua il duello a tre tra Engelhart, Rigon e Ledogar. La direzione gara però chiama ancora una FCY breve per detriti. Si fermano diversi piloti di testa mentre Marciello resta in pista.

A bandiera verde dietro troviamo le Iron Lynx davanti alla Porsche Dinamic, con la #54 che però ripassa la #71 di Ilott.

Seconda ora gt world challenge Monza

Marciello si ferma sul limite del tempo massimo e passa la #88 a Juncadella, intanto la Porsche GPX #22 finisce nel garage, e la Lamborghini #16 ha un’uscita alla Roggia.

Disastro per WRT e la #32 di Van Der Linde che a seguito di una foratura disintegra la carrozzeria e si ferma in Parabolica. Anche la Porsche #56 Dinamic ha una foratura, e anche la #14, è FCY.

Alcuni piloti ne approfittano per passare alla Slick, come Ilott sulla #71. Intanto è in testa la Mercedes #4 di Stolz

Alla ripartenza è subito molto veloce Cairoli sulla Porsche #54 Dinamic, che lotta con Juncadella per la seconda posizione e lo passa.

Con 79 minuti alla fine fora anche la Mercedes #4 di Stolz in testa e le Lamborghini #63 e #163, la testa passa alla Porsche #54 di Cairoli, seguito da Juncadella e Drouet.

Ilott e Nielsen intanto recuperano sfruttando le Slick, anche se di nuovo pioviggina.

Alla fine dell’ora Cairoli guida con 7 s su Juncadella e 22 su Ilott.

Ultima ora gt world challenge Monza

La Porsche #54 Dinamic si ferma per l’ultima sosta. Rientrano anche le Ferrari Iron Lynx.

La BMW #10 si ferma in Curva Grande, è di nuovo Full Course Yellow appena dopo la sosta di Gounon sulla Mercedes #88.

Con 45 minuti al termine i primi 5 sono Bachler (#54), Gounon (#88), Feller (#14), Fuoco (#71) e Pier Guidi (#51).

Bachler sfrutta i doppiati per tenere a distanza Gounon, sotto attacco da parte di Feller, mentre Fuoco ha difficoltà nel passare Costa, doppiato.

Intanto in Pro-AM Adam prende la testa sulla Aston Garage 59 #188.

Con venti minuti alla fine Fuoco prende Costa e si lancia all’inseguimento di Feller, mentre Bachler sulla #54 è ormai chiaramente in testa.

Feller va all’attacco di Gounon, ma non riesce. Negli ultimi minuti Fuoco ritenta l’attacco ma va lungo alla prima variante, i tre però rimangono insieme, mentre Pier Guidi è rimasto dietro a Costa, che è però doppiato.

Senza rivali quindi taglia il traguardo Klaus Bachler sulla Porsche #54 Dinamic, il team italiano vince per la seconda volta consecutiva a Monza, lo seguono Gounon sulla #88, Feller sulla #14, Fuoco sulla #71 e Pier Guidi sulla #51.

Classifiche

Questo slideshow richiede JavaScript.

Campionato

Questo slideshow richiede JavaScript.

Rimani aggiornato su tutte le notizie dal mondo Endurance e GT seguendoci sul canale Telegram dedicato.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

 

WEC | Glickenhaus: salta la partecipazione alla 6 Ore di Spa

Francesco Ghiloni

Studente universitario di Chimica e grande appassionato di motorsport, specialmente di endurance.