GT World Challenge | Sintesi Gara 2 Barcellona: Lamborghini penalizzata, vince Attempto, giochi aperti in campionato

La Lamborghini #163 di Costa-Altoè vince gara 2 del GT World Challenge a Barcellona, la terza vittoria consecutiva, e si giocherà in gara 3 il campionato con altri 3 equipaggi

gt world challenge barcellona lamborghini

Le qualifiche 2 vedono di nuovo la Lamborghini #163 Emil Frey di Altoè e Costa in pole, seguita dalla Mercedes #88 e dall’Audi #66 Attempto.

[Risultati qualifiche]

La Bentley #107 di Gounon non è stata riparata dopo il problema al motore di ieri, e non sarà presente nelle gare di oggi.

Parte bene Albert Costa in pole sulla Lamborghini #163 Emil Frey, mentre Engel sulla Mercedes #4 HRT si piazza subito secondo passando la #88 di Marciello, e Drudi sulla Audi #55 finisce nella ghiaia dopo uno scontro con l’Audi #32. Scontro tra la Lamborghini #14 di Grenier e la Ferrari #93 Sky Tempesta di Froggatt, che perde un giro.

 

Dopodichè la classifica rimane piuttosto invariata, finchè Vervisch (Audi #66 Attempto) passa Engel per la seconda posizione. gt world challenge barcellona lamborghini

Seconda parte di gara

I pit stop non modificano molto le posizioni, rimane in testa Altoè sulla Lambo #163, seguito da Scholl sull’Audi #66 e Stolz sulla Mercedes #4, inseguiti dall’Audi #32 di Weerts e dalla #88 di Boguslavskiy.

Finisce nella la #18 di Mowle, che guidava la PRO-AM. Viene attivata la Full Course Yellow, come sempre seguita dalla Safety Car.

La ripartenza vede una lotta tra le due Ferrari PRO-AM, la#52 AF Corse di Machiels e la #93 di Froggatt, con Froggatt che porta la 488 SKY Tempesta davanti difendendo la sua prima posizione in classifica. La Mercedes #18 ERC Sports è peraltro penalizzata di 30 secondi per un infrazione durante la sosta. gt world challenge barcellona lamborghini

Froggatt poi va all’attacco della Mercedes SPS #20 di Pierburg,  mentre Boguslavskiy deve difendersi dall’Audi #31 di Tomita, quando mancano pochi minuti alla fine. All’ultimo giro Froggatt conquista la prima posizione PRO-AM su Pierburg.

Bandiera a scacchi: 4 contendenti per il campionato gt world challenge barcellona lamborghini

Gara 2 è stata priva di grandi momenti, ma Albert Costa e Giacomo Altoè sulla Lamborghini #163 Emil Frey conquistano la terza vittoria consecutiva nel GT World Challenge Sprint Cup.

 

Si portano così a 3,5 punti da Vanthoor-Weerts sull’Audi #32 WRT, leader della classifica con 72,5 punti, seguiti a 69,5 punti da Stolz e Engel sulla Mercedes #4 HRT, mentre Boguslavskiy/Marciello sono a 65 e 55,5 punti per la Mercedes #88 AKKA. Si prepara un finale esplosivo in gara-3 (alle 16.30) dove sarà la #88 di Marciello-Boguslavskiy a partire in pole. [Qualifiche 3]

Aggiornamento: a seguito di un infrazione sulle cinture di sicurezza la Lamborghini #163 e la Mercedes #4 sono penalizzate di 35 secondi, andando in fondo al gruppo, e di fatto perdendo la corsa per il campionato.

Vince quindi Vervisch/Scholl sull’Audi #66 Attempto.

GT World Challenge | A Barcellona il finale di stagione Sprint: anteprima e orari

in PRO-AM conquista la vittoria e il campionato la Ferrari #93 SKY Tempesta di Froggatt-Cheever.

L’Audi #26 Sainteloc di Palette-Gachet è quarta in Silver Cup, ma porta a casa il titolo con una gara d’anticipo, mentre è la Mercedes #89 di Hites-Pla a vincere questa, giungendo ottavi in assoluta.

Rimani aggiornato su tutte le notizie dal mondo Endurance e GT seguendoci sul canale Telegram dedicato.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

Francesco Ghiloni

Studente universitario e grande appassionato di motorsport, specialmente di endurance.