GT World Challenge | Trionfo Ferrari alla 1000 km del Paul Ricard

Trionfo della Ferrari #51 AF Corse di Pier Guidi-Blomqvist-Ledogar, che vince di strategia la 1000 km del Paul Ricard e il Gt World Challenge Endurance

gt world challenge ferrari paul ricard
Immagini Gt World Challenge

La sintesi delle prime 3 ore:

GT World Challenge | 1000 km Paul Ricard, sintesi dopo 3 ore: Porsche GPX davanti!

Quarta ora gt world challenge paul ricard ferrari

Dopole soste il terzetto di testa, composto dalla Porsche #12 di Campbell, la Lamborghini #63 di Mapelli e la Ferrari di Ledogar rimangono in testa, staccati di 12 e 6 secondi rispettivamente l’uno dall’altro.

Penalità per l’Audi #31 di 10 secondi per un contatto con la #72, intanto è lotta tra la Lambo #163 e la Porsche #54 per la 8ª posizione, che si risolve però con un lungo di Mac, che lascia strada alla Porsche.

Dopo mezz’ora dall’avvertimento della direzione gara si percepisce un aumento di umidità nell’aria.

I tempi si alzano infatti all’improvviso e diversi piloti escono di pista, incluso Vervisch sulla Audi #66. La #52 di Machiels perde l’ala in un testacoda.

Con 2 ore e 20 minuti alla fine la pioggia inizia ad essere consistente, e poco dopo la Ferrari #488 Pro-AM ha un incidente ma riprende.

Davanti non succede molto, ma i distacchi tra i primi 3 si accorciano.

Leader: Overall #12 Porsche GPX|  Silver #78 Lamborghini Barwell |  PRO.AM #188 Aston Martin Garage 59 | AM #108 Bentley

Quinta ora

La quinta ora inizia con i penultimi  pit stop. Nella top 3 entrano in macchina Jaminet, Lind e Pier Guidi, con la Ferrari #51 che passa davanti alla Lamborghini #63.

Intanto Vanthoor è entrato in macchina sulla Audi WRT #32, e rapidamente recupera la #4 di Maro Engel, e riesce a passarlo a Signes.

Engel però risponde sul rettilineo dei box, ma non riesce a tenere la posizione.

È lotta anche in PRO-AM, con Mitchell che passa West per la testa.

Vanthoor intanto viene ammonito per la sua guida assai scorretta nei confronti della Mercedes #5.

Il distacco tra i primi 3 diminuisce molto lentamente. Albert Costa passa Engelhart per la nona posizione.

Sul finire dell’ora ci sono di nuovo alcuni testacoda delle vetture AM e c’è nuovamente umidità in pista

Leader: Overall #12 Porsche GPX|  Silver #78 Lamborghini Barwell |  PRO.AM #188 Aston Martin Garage 59 | AM #108 Bentley

Ultima ora gt world challenge paul ricard ferrari

Jaminet continua a perdere parte del suo vantaggio, ma anche Pier Guidi deve guardarsi da un Lind molto aggressivo sulla Lambo #63.

Lind poi effettua un eccellente manovra all’ultima curva e passa in seconda posizione.

La Ferrari #51 di Pier Guidi cambia solo le gomme del lato sinistro, e riesce a spuntare davanti alla Porsche #12 di Jaminet, recuperando 8 secondi. I due si giocano il campionato in questo ultimo stint.

Il distacco tra i due è circa un secondo, ma crucialmente Pier Guidi riesce ad allungare nel doppiaggio di alcune vetture Pro-AM, mentre Jaminet viene trattenuto dalla Lamborghini Barwell che guida in Silver Cup.

Anche in PRO-AM cambia la testa della gara, che torna alla Aston #188 Garage 59 di Kirchhofer.

La lotta tra Pier Guidi e Jaminet è sul filo dei millesimi, con 2 secondi fra i due, ma Jaminet non riesce a chiudere il gap.

Bandiera a scacchi gt world challenge paul ricard ferrari

gt world challenge ferrari paul ricard

Trionfo della Ferrari #51 di Alessandro Pier Guidi, Tom Blomqvist e Come Ledogar, che vincono una gara tiratissima contro la Porsche #12 GPX di Jaminet-Campbell-Pilet, grazie anche a un capolavoro di strategia nell’ultimo stint.

La vittoria della Ferrari #51 comporta anche la vittoria del titolo per Ferrari e Pier Guidi nel GT World Challenge Europe.

Pier Guidi commenta a caldo:

Sono così felice. Nella prima fase di gara era impossibile chiudere il gap dalla Porsche, ma abbiamo cambiato strategia e siamo riusciti a passare davanti, ero preoccupato perché ho cambiato solo due gomme, non posso ringraziare di più Ferrari, infine abbiamo vinto il campionato.

Completa il podio la Lamborghini #63 di Lind-Mapelli-Caldarelli.

In Silver Cup vince la Lamborghini #78 Barwell di Kujala-Schandorff e Macdowall, in Pro-AM la Aston #188 di Kirchhofer-West-Goodwin.

Rimani aggiornato su tutte le notizie dal mondo Endurance e GT seguendoci sul canale Telegram dedicato.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

Francesco Ghiloni

Studente universitario e grande appassionato di motorsport, specialmente di endurance.