F1 | Steiner: “Motore Ferrari 2023? Binotto mi ha detto che è una bomba”

Il team principal della Haas Gunther Steiner, in occasione della premiazione del Trofeo Bandini, ha rivelato come secondo Mattia Binotto, il motore Ferrari 2023 dovrebbe garantire grandi prestazioni.

Steiner motore Ferrari 2023
Steiner rivela che secondo Binotto il motore Ferrari 2023 sarà una bomba © unknown

In occasione della 29esima edizione del Trofeo Bandini tenutosi A Faenza, il team principal della Haas Gunther Steiner ha rivelato come secondo Mattia Binotto, il motore Ferrari 2023 dovrebbe garantire grandi prestazioni. Dal punto di vista puramente prestazionale, la Power Unit della stagione 2022 è stata assolutamente promossa a pieni voti. Specialmente nella prima parte dell’anno, Leclerc e Sainz hanno potuto beneficiare di una grande potenza oltre che una gran trazione in uscita di curva. Tuttavia, il vero tallone d’achille è stata l’affidabilità. Tanti e troppe sono state le rotture ed i guasti che hanno costretto i due piloti a ritiri. Il lavoro in ottica 2023 è volto proprio a colmare i problemi visti quest’anno.

Steiner afferma che il motore Ferrari 2023 è una bomba

”Ho incontrato Mattia Binotto e mi ha detto che il motore della prossima stagione sarà una bomba”, dice Steiner. “Mi fa piacere incontrare amici che ho conosciuto nel mondo del rally. Sono stato a Faenza quando la Red Bull ha acquistato la Minardi di Paul Stoddard, seguendo i sei mesi del passaggio di proprietà”. 

Il team principal ha parlato dal teatro Masini presenziando alla premiazione del trofeo Bandini, vinto dal suo pilota Kevin Magnussen. Steiner ha avuto un breve passato in Red Bull, seguendo in prima persona l’acquisizione da parte del colosso austriaco, diventata dal 2006 Toro Rosso fino al 2019 e dal 2020 AlphaTauri.


Il bilancio della stagione 2022 di Haas secondo Steiner

“Abbiamo avuto due anni difficili con la pandemia, ma ci siamo rimessi in piedi. La stagione che abbiamo appena concluso è andata bene, ma poteva andare meglio. Lo possiamo considerare un anno di crescita. Quest’anno Kevin ci ha regalato una pole position. Nel 2023 vogliamo crescere ancora di più, fare un altro salto di qualità in classifica. Lottare sempre per i punti e un bel giorno salire sul podio. Servono obiettivi grandi per raggiungerli e crescere. La macchina l’anno prossimo farà un altro passo di qualità. E speriamo di battere anche quest’anno l’AlphaTauri”. 

La Haas ha concluso la stagione all’ottavo posto nei costruttori, davanti a nomi blasonati come Alpha Tauri e Williams. Un netto miglioramento rispetto alla stagione 2022, che aveva visto la scuderia americana non portare a casa alcun punto. Grande stagione proprio per il sostituto del russo Mazepin, Kevin Magnussen, il quale è riuscito a conquistare 25 punti, ottenendo anche una strepitosa pole position in Brasile. Non benissimo invece la stagione di Mick Schumacher, con meno della metà dei punti conquistati dal compagno di squadra ed appiedato dal team in favore di Nico Hulkenberg.

La grande popolarità di Steiner nella serie Netflix ”Drive to Survive”

“Non l’ho cercata. Ho tanto rispetto per i fans e per chi ci supporta, perchè senza di loro non siamo nulla. Non faccio l’attore, ma mi comporto come prima e chi mi conosce sa che non sono cambiato. L’italo americano debutterà anche come scrittore ad Aprile:“Sarà un diario diretto sulla stagione 2022, che non racconta una F1 sintetica, ma focalizzato sul dietro le quinte”.


Leggi anche: F1 | Brundle: “Il problema della Ferrari è che vogliono qualcuno che parli italiano”


Steiner è diventato una vera e propria star dei social dal debutto della nota serie di Netflix. Principalmente a causa del suo temperamento focoso e dei suoi modi di dire molto esilaranti, Gunther ha conquistato la simpatia degli appassionati. Inoltre, è notizia di pochi giorni fa l’uscita del suo primo libro dedicato alla Formula 1 ”Surviving to Drive”, riprendendo appunto il nome della serie TV.

La previsione di Steiner sulla stagione 2023

”Spero che sia un campionato molto combattuto, perchè è quello che voglio vedere gli appassionati. In Emilia Romagna c’è tanto tifo per la Ferrari. Se sarà competitiva sarà positivo anche per noi, perchè vuol dire che avremo un motore veloce.Giovedì ho incontrato Mattia Binotto e mi ha detto che il motore del prossimo anno è una bomba”, conclude il numero uno della Haas. Vedremo come si comporterà la scuderia americana nella prossima stagione. Le premesse sono ottime, e con due piloti di esperienza come Magnussen e Hulkenberg, ne vedremo sicuramente delle belle.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

Tobia Elia

Classe 2000. Appassionatissimo di Formula 1 da sempre, aspiro a farne la mia professione. Studio International Communication in Olanda.