GP Australia – Hamilton: “Giro incredibile, ma in gara siamo tutti molto vicini”

Il campionato è iniziato come è finito. Lewis Hamilton che ha conquistato la prima pole position dell’anno (73ª in carriera) con un giro cronometrato in 1:21.164. Hamilton Australia

Queste le parole del campione del mondo in carica subito dopo le qualifiche:

Großer Preis von Australien 2018, Samstag – Wolfgang Wilhelm

“Non sono state qualifiche semplici e lineari, sono rimasto sorpreso dalla velocità delle Ferrari sin dalla Q1. Erano molto veloci in rettilineo e questo dimostra un grosso miglioramento in termini di potenza rispetto allo scorso anno. Questo si aggiunge alla velocità in curva che già avevano lo scorso anno, ma comunque è la loro potenza quella che mi ha sorpreso di più.

Una difficoltà di queste prime qualifiche è stata proprio quella di battere le due Ferrari. L’altra invece era legata al trovare le giuste temperature per sfruttare bene le gomme e mantenerla nella giusta finestra per tutto il giro; è stato difficile soprattutto sul retrotreno. L’l’ultimo giro però è stato sicuramente il migliore che ho fatto in tutto il weekend e sono davvero molto contento. È stato uno dei migliori in assoluto”.

Sulla gara di domani il pilota inglese ha dichiarato: “Non è la prima volta che mi trovo da solo a lottare con due Ferrari nell’arco della mia carriera. Sarà dura trovarsi dietro due Rosse subito dietro. Sono un grande team contro cui lottare, ma secondo me siamo preparati per riuscire a batterli. Sono entusiasta.”

Credo che nel corso della gara gli avversari ridurranno il divario da noi, lo scorso anno le Ferrari furono velocissime rispetto a noi. La posizione di partenza è la migliore, ma dovremo tenere d’occhio anche le Red Bull, perché partiranno con una strategia differente, legata alle gomme (partenza su SuperSoft utilizzate in Q2). Vedremo come si evolverà la situazione, cercherò di imparare dall’anno scorso e vedrò di gestire meglio le gomme per cercare di restare davanti se sarà possibile”.