Honda Jazz, attenti a non sottovalutarla!

La quarta generazione dell’utilitaria giapponese si distingue per le linee più morbide e semplici rispetto alla precedente versione. Disponibile solo Full Hybrid, vediamo come si presenta la nuova Honda Jazz.

honda jazz
Foto: unknown

Carina ma non indimenticabile

Rispetto alla versione precedente, la nuova Jazz ha forme decisamente più morbide e semplici, a vantaggio anche dell’aerodinamica. I gruppi ottici a Led (nuovi) sono “uniti” da una striscia cromata che passa sotto ad una piccola mascherina. I cerchi in lega sono disponibili  da 16 pollici.

La Jazz è proposta anche nell’allestimento Crosstar che la rende un po’ più simile ad un Crossover. In questa versione cambia il frontale che diventa più grintoso e c’è la presenza di due barre sul tetto. Inoltre, l’auto è contornata da fascioni di plastica nera nelle fiancate e nei passaruota, per un look più “fuoristradistico”.

La sua bellezza non risalterà di certo nel mezzo del traffico cittadino, ma non è questo che si chiede ad una Jazz. Piuttosto le si chiede una certa maneggevolezza, e possiamo dire che questo compito lo assolve alla grande, anche grazie alle sue dimensioni.


Leggi anche: RENAULT 5 PROTOTYPE: presentata dal vivo al Salone di Monaco


All’interno è tutta un’altra storia

Il look semplice degli esterni quasi stona con la ricercatezza degli interni. Sebbene la plancia abbia un carattere abbastanza minimale, l’impressione che si ha entrando nella nuova Jazz è di ordine ed eleganza; tutto è dove deve essere. Anche il contrasto bicolore con la plastica nera e i materiali colorati soft touch, dà piacere all’occhio.

Lo schermo centrale da 9” si sposa benissimo con la plancia ed il contachilometri dietro al volante è digitale da 7”. Il volante a due razze è anch’esso bicolore e l’impatto è davvero accattivante. In Honda hanno pensato molto al comfort degli occupanti della Jazz. I sedili infatti hanno caratteristiche anti-affaticamento. Inoltre, i sedili posteriori sono completamente ribaltabili con un semplice movimento.

La capacità del bagagliaio va da 298 litri a ben 1205 litri con sedili posteriori abbassati. Dettaglio che può sembrare irrilevante ma in realtà di grande importanza, è la vasta visibilità anteriore, grazie ai montanti molto sottili.

honda jazz
Foto: quattroruote

Connettività

Honda Jazz include Apple Car Play ed Android Auto. Inoltre con l’app My Honda +, puoi rimanere sempre in contatto con l’auto anche da remoto. Infatti è possibile aprire o chiudere l’auto a distanza e monitorare se viene spostata da un’area prestabilita. In caso poi non ti ricordassi dove hai parcheggiato la tua Jazz, lei accenderà i fanali per farsi trovare.

L’assistente personale Honda (APH) è molto “umano”; ovvero puoi intrattenere con lui conversazioni abbastanza naturali, oltre che di molto aiuto grazie alle numerosissime funzioni che detiene, per soddisfare ogni esigenza degli occupanti. Jazz è inoltre dotata di Wi-Fi.

Parola d’ordine: ibrido

Come detto in precedenza, la nuova Honda Jazz è disponibile solo Full Hybrid (o come la chiama la casa giapponese, e:HEV). L’obiettivo è infatti quello di ridurre i consumi e le emissioni. L’auto combina la potenza di due motori elettrici ad un motore benzina 1.5, per una potenza dichiarata di 109 cavalli.

Le emissioni sono bassissime, a partire da 79 g/km e i consumi solamente di 2,5 l/ 100 km (ciclo WLTP). La velocità massima dichiarata è di 175 km/h con uno scatto da 0 a 100 in 9,4 secondi.

L’auto dispone di tre modalità di guida in base all’uso del momento, e sono:

-Modalità EV Drive; l’auto va totalmente in elettrico. Questa modalità viene generalmente utilizzata quando si parte da fermi, per avere una risposta immediata, o durante percorrenze a velocità bassa e costante.

-Modalità Hybrid Drive; i motori elettrici e quello a benzina funzionano insieme. Questa modalità si usa prevalentemente per effettuare sorpassi o accelerazioni improvvise.

-Modalità Engine Drive; viene usato solo il motore termico. Questa modalità è utilizzata quando si viaggia ad alte velocità.

Sicurezza al top della categoria

Honda ha migliorato il suo pacchetto di sicurezza SENSING. Jazz è quindi dotata di sistema di frenata a riduzione d’impatto, sistema di mantenimento e avviso di allontanamento della corsia, sistema di riconoscimento dei segnali stradali, limitatore di velocità, cruise control adattivo e fari abbaglianti automatici.

Seguici anche sui social: Telegram – Instagram – Facebook – Twitter

Giacomo Ansani

Mi chiamo Giacomo e ho 21 anni. Fin da bambino sono sempre stato un appassionato di automobili e motorsport, in particolare nutro una forte passione per la Formula 1. Il mio sogno è quello di fare della mia passione un lavoro.