Hyperboost e led colorati: in Fomula E arriva il format “Mario Kart”

Con la Gen2 è in elaborazione il piano per garantire spettacolo anche senza cambio vettura. Formula E Mario Kart

Formula E Mario Kart

Fino all’attuale quarta stagione di Formula E, i seguaci della nuova categoria elettrica sono stati abituati al cambio monoposto che avviene a metà gara, ma dalla prossima stagione le batterie della “bat mobile” Gen2 permetteranno di percorrere l’intera durata dell’ePrix, senza bisogno di saltare da una vettura all’altra in tempi record. Questa innovazione è stata salutata positivamente da protagonisti e osservatori, poiché rappresenta il segno di uno sviluppo nelle prestazioni del propulsore full electric, e soprattutto un cambiamento in grado di scongiurare tutti i problemi di sicurezza legati alle cinture dei piloti e all’abolizione del tempo minimo.

Così facendo, però, verrà meno anche un elemento di suspense. E così la commissione sportiva della Formula E nei mesi scorsi ha lanciato la sua nuova idea per continuare a garantire strategie e spettacolo. Negli ultimi giorni nuovi dettagli sono emersi, pubblicati da autosport.com.

“Sarà come quando a Mario Kart si colpisce la stella e si va più veloce”, così il CEO della FE, Alejandro;Agag. Detto altrimenti: ci sarebbe una zona della pista, fuori dalla abituale traiettoria, che, se percorsa dal pilota per una decina di metri, in una determinata curva del tracciato, attribuirà un;“boost”, esattamente come accade con il fanboost, e che, a differenza di quest’ultimo, incrementerà la potenza da 200 kW a 225 kW (le attuali vetture hanno un tetto di potenza di 180 kW) per una durata di circa 4 minuti, con un guadagno medio, si stima, di circa 1 secondo al giro.

Pare anche che i piloti dovranno attivare con un bottone il rilevamento del proprio passaggio attraverso la zona stabilita per poi ricevere questo surplus di potenza,;che potrà così essere impiegato per massimo 2 volte durante l’intera gara. Questo meccanismo è stato subito rinominato “hyperboost” dagli osservatori.

C’è da precisare che l’intero format deve ancora passare attraverso le verifiche e l’approvazione della FIA,;e per questa ragione le caratteristiche descritte dalla stampa estera e il suo nome stesso, potranno cambiare. La stessa FIA, attraverso un suo portavoce fa sapere che non;c’è ancora nulla da commentare ufficialmente poiché il progetto sarà discusso durante il Consiglio Mondiale del prossimo giugno.

Un Halo multicolore

In più, un’altra novità: sull’halo di tutte le vetture saranno collocate delle luci a led che si illumineranno di rosso quando i piloti attiveranno (se;approvato) il nuovo “hyperboost”, di verde quando sfrutteranno il “classico” fanboost (che potrà aggiungere ulteriori 100 kJ e che,;sommato all’hyperboost, permetterebbe di portare alla vettura una potenza totale di 250 kW). Infine, si illuminerà di giallo durante il “Full Course Yellow”, in caso di gara neutralizzata.

Non ci resta che aspettare le decisioni definitive della FIA per iniziare il conto alla rovescia per l’ingresso in gara della Bat Mobile-Mario Kart!

Foto: ABB Formula E e SkipperWing YouTube

Hyperboost e led colorati: in Fomula E arriva il format “Mario Kart”
Lascia un voto

Walter B.

Studente al quinto anno di Giurisprudenza comparata europea e transnazionale, attualmente in Francia. Tra mille cose sono appassionato di Formula 1, tifoso Ferrari e blogger di Formula E. Mi trovate anche su Instagram: @formulae.gene