Hyundai i30 – È il momento del restyling

La Hyundai i30 si aggiorna con interventi estetici soprattutto nel frontale. Arrivano anche un nuovo sistema multimediale, l’ibrido leggero, un cambio manuale “smart” e tanti sistemi di sicurezza alla guida.

Foto di Autoprove.it
Foto di Autoprove.it – Ecco la nuova Hyundai i30, anche nelle versioni Wagon e Fastback

Presentata inizialmente nel 2007, la Hyundai i30 è stata fin da subito un successo. Tutto merito la sua grande affidabilità e dell’idea di base, concepita in Germania in base alle esigenze del mercato europeo. Io stesso sono un felice possessore della coreana, immatricolata nell’ottobre 2007 e non ho mai avuto problemi di alcun tipo.

Rinnovata in seguito nel 2012 e nel 2016, quest’anno compie tredici anni e si regala un restyling da capo a piedi, insieme a tutta la gamma che comprende la più filante Fastback e la Wagon.

Design

Foto di Autofilou
Foto di Autofilou – Il design frontale della nuova i30, con la mascherina allarga e i fari ridisegnati

L’edizione 2020 è destinata a rilanciare la sfida alle concorrenti Volkswagen Golf e Ford Focus, e si distingue per la rinnovata parte anteriore: la mascherina è più larga e spigolosa, con listelli decisamente più marcati, la cui griglia 3D accentua l’aspetto dinamico dell’auto. Le luci diurne sono integrate nei fari a led – mentre prima erano posizionate nel fascione – e hanno una firma più tagliente e sottile. Sono dotati della tecnologia MFR LED, disponibile come optional. Questi piccoli dettagli che donano al frontale uno “sguardo” più distintivo.

La stessa firma luminosa si ritrova nei fanali. Hyundai ha lavorato molto per rendere il design della nuova i30 più moderno e allo stesso tempo maggiormente elegante. Per esempio, il frontale che è stato rivisto ed integra una nuova griglia caratterizzata da un motivo in 3D che accentua l’aspetto dinamico dell’autovettura. Sempre sulla parte frontale spiccano i nuovi fari a LED.

Foto di Autoappassionati
Foto di Autoappassionati – Il taglio posteriore della nuova Hyundai i30

Invece, nella parte posteriore, la nuova Hyundai i30 dispone di un nuovo paraurti sviluppato per migliorare le prestazioni aerodinamiche. Nuovo è pure il taglio delle luci a LED, che imitando i gruppi ottici anteriori, adottano una configurazione a V. Cambiano inoltre anche le ruote, disponibili nel polliciaggio da 16”, 17” o 18”, mentre il più grintoso allestimento N-Line è disponibile anche per la versione Wagon. Quest’ultimo porta in dote il set di sospensioni irrigidite e uno sterzo più diretto, particolari ottimizzati per la guida sportiva. Anche la gamma colori si amplia, con tre nuove tinte a disposizione. Da oggi la scelta prevede anche le colorazioni Dark Knight, Silky Bronze e Sunset Red, oltre alle già conosciute Polar White, Phantom Black, Engine Red, Stellar Blue, Platinum Silver e Olivine Grey.

Interni

Foto di Hyundai
Foto di Hyundai – Gli interni della nuova Hyundai i30, nella versione sportiva N-Line, con il cambio manuale a 6 marce “smart”

Il concetto di restyling solitamente riguarda gli esterni, ma in Hyundai si sono dati tanto da fare anche per rinfrescare gli interni. La nuova Hyundai i30 si arricchisce di uno schermo di 7” per la strumentazione e di un altro da 10,25” al centro della plancia. In termini di connettività l’impianto multimediale integra di serie la piena compatibilità con Android Auto e Apple CarPlay, mirroring dello smartphone senza fili e modulo di ricarica wireless.

Il sistema multimediale è connesso ad internet e fornisce aggiornamenti in tempo reale, visualizzando traffico, meteo, prezzi dei carburanti ed eventuali autovelox. Un fattore interessante è l’abbinamento al sistema multimediale tramite l’app Bluelink, che permette di vedere dallo smartphone dov’è stata parcheggiata l’auto, bloccare le portiere a distanza e ricevere notifiche quando la pressione di gonfiaggio dei pneumatici è insufficiente.

Motorizzazioni

Foto di Ruota Libera
Foto di Ruota Libera – Il blocco motore della nuova Hyundai i30, nella versione sportiva N-Line

Esordisce in casa Hyundai il primo sistema mild-hyrbid, basato su una rete a 48V disponibile sulle versioni 1.0 T-GDI da 120CV e sul diesel 1.6 da 136 CV. Nella gamma c’è anche l’inedito 1.5 a benzina di nuova concezione, nelle versioni aspirata Dual Port da 110 CV o turbo T-GDI da 160 CV.

Parlando di trasmissione, ci sono due cambi tra cui poter scegliere: il primo, automatico e robotizzato a doppia frizione a 7 marce, mentre il secondo è un manuale a 6 rapporti (iMT). Quest’ultimo, per ridurre consumi ed emissioni in base alle condizioni di marcia, al rilascio del pedale dell’acceleratore può decidere di scollegare il cambio dal motore e far procedere la vettura come se fosse in folle.

E gli aiuti alla guida?

Foto di Hyundai Motor Baltic
Foto di Hyundai Motor Baltic – La nuova i30 fa incetta di aiuti alla guida, scopriamoli insieme qui sotto!

Sul fronte degli aiuti alla guida debuttano sulla nuova Hyundai i30 il riconoscimento dei ciclisti per la frenata automatica, il lane assist evoluto, che mantiene l’auto al centro della stessa, la frenata automatica d’emergenza (anche in retromarcia) e il sistema Leading Vehicle Departure Alert (LVDA): se il guidatore è fermo al semaforo distratto e non vede ripartire l’auto che lo precede, viene avvisato da un cicalino. Inoltre la nuova il restyling porta in dote un rinnovato sistema per il monitoraggio dell’angolo cieco negli specchietti; grazie ad un sofisticato sistema di sensori, interviene automaticamente il freno motore se il guidatore non si accorge del veicolo in arrivo.

Optional il pacchetto Hyundai SmartSense, che comprende anche il cruise control adattivo Front Collision-Avoidance Assistance (FCA), il pedestrian detection, il dispositivo che riconosce i segnali di stanchezza del conducente (Driver Attention Warning – DAW), High Beam Assist (HBA – la gestione smart dei fari abbaglianti) e l’Intelligent Speed Limit Warning (Sistema di rilevamento dei limiti di velocità – ISLW).

Prezzi e Versioni

Foto di Pinterest
Foto di Pinterest – La nuova Hyundai i30 Fastback, in versione N-Line e colorazione Polar White

Tutta la gamma motori della nuova Hyundai i30 soddisfa lo standard sulle emissioni Euro 6d e anche i motori a benzina montano il filtro antiparticolato. Le versioni presenti sul mercato ora sono la i30 base, la i30 Wagon, la i30 Fastback e le relative versioni N, tutte con un sapore decisamente più sportivo.
La forbice dei prezzi, considerando il 1.0 T-GDI benzina, in allestimento Business, si attesta tra i 24.100€, fino a 25.350€ per l’allestimento N-Line.
Per quanto riguarda le versioni diesel, già di base più care, la Hyundai i30 1.6 CRDi da 136 CV, sempre in allestimento Business, costa 26.400€, mentre per la versione N-Line l’assegno da staccare ammonta a 28.400€, che salgono fino a 29.850€ se ci si abbina il cambio a doppia frizione a 7 rapporti.

Seguici anche su Instagram

Nuova 500 e – La piccola di FCA diventa elettrica

Emanuele Gorgone

Diplomato in elettronica, ho seguito diversi corsi di formazione negli ambiti più disparati. Audiofilo e bassista, posso parlarti per ore di meccanica applicata ad auto e motoveicoli. A fine 2018 approdo al mondo del giornalismo. Sono CEO e Content Creator del progetto PassionEndotermica e collaboro da giugno 2020 con F1InGenerale.