I misteri del sistema ERS: Hardware FIA sulle Ferrari

La Ferrari in questo inizio di stagione ha mostrato di avere molta più potenza, in certi casi anche di più della Mercedes, team che ha dominato per più di quattro anni. Ers Ferrari

Niki Lauda a Baku aveva dichiarato che la Ferrari abbia sfruttato le zone grigie del regolamento, specialmente s’indaga sul turbocompressore e la batteria della SF71-H

“La FIA deve fare chiarezza prima di Monaco – ha dichiarato Niki;Lauda secondo quanto riportato dalla testata Kronen Zeitung – ci sono alcune zone grige nel regolamento, deve essere semplicemente uguale per tutti e chiaro prima di una serie di gare ravvicinate decisive per il Mondiale”.

La Mercedes chiede alla FIA se anche il turbocompressore dovesse rispettare l’articolo 20 del regolamento tecnico, il quale dichiara che nessun team possa utilizzare più di una specifica di olio per il propulsore durante un singolo weekend di gara.

La FIA ha dato una risposta a Niki Lauda stamane a Monaco. Ers Ferrari

Ers Ferrari

All’inizio della prima sessione di prove libere, il sistema ERS (l’energy recovery system, che ha il compito di rendere più efficiente l’uso del turbocompressore con una pressione di sovralimentazione piuttosto limitata) è stato dotato di un hardware che fa si che la Ferrari non possa aggirare il regolamento sulla distribuzione dell’energia al giro.

La Federazione, attraverso Charlie Whiting, ha dichiarato che non è stato ancora trovato nulla di anomalo sulle doppie batterie presenti sulla monoposto della Ferari; infatti i dati delle prime cinque gare delle due SF71H sono ancora in fase di studio da parte degli uomini della FIA.

La Ferrari presenta, all’interno del vano batterie, due batterie identiche e questa soluzione è stata adottata sin dal;2014 (anno in cui è nata l’era del ibrido). I team avversari ipotizzano che questo sistema potrebbe consentire una seconda uscita di ERS-K, il quale potrebbe essere utilizzato per;aumentare il flusso di energia oltre il limite di 120 kW, bypassando i sensori della FIA.

Charlie Whiting afferma che la Ferrari al momento non presenta nulla di anomalo e se ci fosse qualche team che;avesse qualcosa in contrario, dovrà presentare un documento scritto.

I misteri del sistema ERS: Hardware FIA sulle Ferrari
Lascia un voto

Nicoletta Floris

***NON COLLABORA PIÙ CON F1inGenerale*** Studentessa di economia appassionata al mondo del motorsport (specialmente Formula 1 e MotoGP). Blogger della pagina Instagram (laragazzadelmotorsport).