Altre categorieEnduranceGT World ChallengeLIVE

IGTC | Segui in diretta streaming la 12 ore di Bathurst 2023! [ LIVE ]

Segui la 12 ore di Bathurst 2023 in diretta streaming: in pole la Mercedes #999 di Engel/Grenier/Marciello, attenzione alla Porsche Manthey e alle BMW WRT con Vanthoor/Van Der Linde e Rossi/Martin/Farfus

12 ore di Bathurst 2023 live streaming BMW Mercedes Intercontinental GT Challenge
Bathurst Town to Track Parade | Kevin Pecks / SRO Motorsports Group – La 12 ore di Bathurst 2023 è pronta al via: seguila in Diretta streaming

Tutto è pronto per la 21a edizione della 12 ore di Bathurst: seguirla in diretta streaming a partire dalle 19.45 sui canali ufficiali!

La gara, nata nel 1991, è la principale maratona Endurance internazionale australiana, inizialmente aperta alle vetture turismo, per poi diventare una classica moderna con l’avvento delle GT3 nel 2011, e l’incorporazione nell’Intercontinental GT Challenge by SRO (il campionato “mondiale” GT3 della stessa organizzazione del GT World Challenge) nel 2016.

Leggi anche:


12 ore di Bathurst 2023 – Risultati Qualifiche: Maro Engel piazza la Mercedes #999 in pole e abbatte il record!

IGTC | 12 ore di Bathurst 2023 – Anteprima, Entry list e Orari Streaming


A partire in pole sarà la Mercedes #999 GruppeM racing di Marciello/Grenier/Engel, con Maro Engel autore di un giro fenomenale, il nuovo record del tracciato è il primo giro ufficiale sotto 2.01.

Le Mercedes sono state effettivamente molto convincenti finora, con 4 vetture in top-10 e la prima fila, che ha spinto SRO a un ritocco al BoP con +10 kg di zavorra per le AMG.

Malgrado i soli 24 partecipanti al via, con due vetture già ritirate per incidenti in prova, la griglia rimane ricca di talento:

  • L’unica Porsche in pista è la #912 E A Manthey con Campbell, Jaminet e Preining, un trio ufficiale che con Campbell vanta già la vittoria nel 2019.
  • BMW e il Team WRT partono all’assalto dell’IGTC con due equipaggi di piloti ufficiali: sulla #32 il campione del DTM Sheldon Van Der Linde è la coppia Dries Vanthoor/Charles Weerts, I campioni GTWC Europe Sprint. Sulla #56 troviamo Maxime Martin, al ritorno con la casa di Monaco, Augusto Farfus e un certo Valentino Rossi, che dopo Dubai dà il via alla sua stagione nelle serie GT3.
  • C’è un unica Audi, la #74 Valvoline, con Drudi, Niederhauser e Haase.
  • Gli altri tre team Mercedes Pro vedono Goetz affiancato dai campioni V8 Supercars Feeney e Van Gisbergen sulla #888 (Triple Eight), Ellis, Juncadella e  Catsburg sulla #77, Gounon, Habul e Stolz sulla #75 SunEnergy1.
  • Non manca il talento anche in Pro-AM con Whincup sulla Mercrdes #99 e Feller e Mies sulla Audi #777.
  • Due i ritiri: la #52 MARC dopo l’incidente di Venerdì e la #66 SIN dopo un incidente nelle libere di ieri.

Diretta Streaming

Streaming ufficiale GT World 12 ore Bathurst diretta 

Streaming ufficiale Bathurst 12 hours

Streaming Race Control

http://www.bathurstscan.com/livestreams/race-control-stream/

Live Timing

Spotter Guide non ufficiale

Le gomme continuano a far parlare di sè

Le Pirelli DHF sono al debutto al Bathurst, ma la nuova regola sulle pressioni minime in corsa, 1,4 bar, è stata criticata poichè le pressioni scelte sono ritenute alte da alcune squadre. la Mercedes sembra adattarsi meglio, entrando subito in temperatura e migliorando il ritmo, mentre la Porsche e le Audi sembrano faticare ad andare nella finestra di prestazioni.

La griglia di partenza

Pos Classe Auto Piloti
1 999 P Mercedes-AMG Engel, Grenier, Marciello
2 888 P Mercedes-AMG Gotz, Feeney, van Gisbergen
3 912 P Porsche Preining, Campbell, Jaminet
4 75 P Mercedes-AMG Stolz, Gounon, Habul
5 65 PAM Audi Talbot, Mostert, Ross
6 46 P BMW Farfus, Martin, Rossi
7 44 SIL Mercedes-AMG Padayachee, Zalloua, Pires, Cameron
8 77 P Mercedes-AMG Ellis, Juncadella, Catsburg
9 32 P BMW Vanthoor, van der Linde, Weerts
10 74 P Audi Haase, Niederhauser, Drudi
11 6 SIL Lamborghini Wall, D’Alberto, Denyer, Deitz
12 55 PAM Audi Vervisch, Golding, Schumacher
13 10 SIL Audi O’Keeffe, Gaunt, Fawcett
14 47 SIL Audi Russell, T.Koundouris, Webb, J.Koundouris
15 99 PAM Mercedes-AMG Whincup, Stanaway, Ibrahim
16 777 PAM Audi Feller, Mies, Shahin
17 222 PAM Mercedes-AMG Davison, Davison, Emery, Taylor
18 24 PAM Mercedes-AMG Reynolds, Love, Bates
19 101 SIL Mercedes-AMG Hunt, Poulakis, Hui, Tse
20 4 PAM Porsche B.Grove, De Pasquale, S.Grove
21 9 PAM Audi Holdsworth, Fiore, Cini
22 50 SIL Audi Wood, Harrison, Crampton
23 19 INV Mercedes Schiller, Pancione, Griffith
24 111 INV MARC Taunton, Currie, Donaldson

La BMW #32 WRT è stata squalificata dalla Top-10 Shootout per il mancato rispetto delle pressioni minime. La Audi #74 Valvoline pure partirà 10ª per mancato rispetto del Parc Fermè.

Il circuito: 6213 metri di adrenalina pura!

Circuito della 12 ore di Bathurst - Mount Panorama - Mappa -Orari

Pochi circuiti al mondo possono dire di essere complessi quanto il Nurburgring Nordschleife, ma Mount Panorama certamente è uno di questi.

Ricavato da strade pubbliche, il circuito di Bathurst è composto essenzialmente da due sezioni: una rettilinea e piuttosto piatta, con il lunghissimo Conrod Straight, seguito dal Pit straight e dal Mountain Straight, e il settore della montagna, con una salita vertiginosa che da Quarry Bend, passando per The Cutting, porta a scollinare dopo McPhillamy Park. Si raggiunge quindi il settore più incredibile del tracciato, una sequenza di esse veloci e cieche in discesa, senza via di fuga, che raggiunge il suo apice in The Dipper. Cruciale è infine l’uscita di Forest’s Elbow, che immette sul Conrod Straight.

La macchina deve essere perfettamente bilanciata tra l’alta velocità sui rettilinei e la deportanza e l’aderenza meccanica necessaria sulla montagna.

Sorpassare non è affatto semplice e i piloti sfruttano ogni piccolo errore degli avversari per approfittarne. Tutti infatti ricordano il celebre sorpasso di Matt Campbell con la Porsche #912 del team Earl Bamber Motorsport all’ultimo giro sulla Aston Martin di R-Motorsport nell’edizione del 2019.

 

I record:

In qualifica: 2m00.896s, Maro Engel, Mercedes AMG GT3 EVO, 2023

Distanza in gara: 1950.882 km, Bentley Continental GT3 (Gounon/Pepper/Soulet), 2020

Rimani aggiornato su tutte le notizie dal mondo Endurance e GT seguendoci sul canale Telegram dedicato.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter