Formula 1Interviste

F1 | Bayer e Mekies sparring partners: “Così rivoluzioneremo AlphaTauri”

Il CEO di AlphaTauri Peter Bayer ha commentato il recente approdo di Laurent Mekies a Faenza, con il francese che, terminato il periodo di gardening, è entrato finalmente in carica come team principal della scuderia

Lo scorso Aprile, AlphaTauri aveva ufficializzato l’addio di Franz Tost a fine stagione, con il manager austriaco che ha salutato la Formula 1 dopo ben diciotto anni alla guida del team faentino. A prendere il suo posto è stato annunciato Laurent Mekies, il quale, dopo cinque anni spesi come sporting director in Ferrari, ha anch’egli detto addio al cavalino in estate.

Terminato il consueto periodo di gardening al quale tutte le figure di maggior spicco sono sottoposte, il francese è finalmente in carica come nuovo team principal. Insieme a Peter Bayer, Mekies avrà il compito di portare avanti la rivoluzione iniziata già sul finire della scorsa stagione, che porterà la scuderia ad avere una nuova identità ed una vettura molto simile alla RB19.

Bayer Mekies AlphaTauri
Bayer da il benvenuto a Mekies alla guida di AlphaTauri © Grandprix.com

Bayer da il benvenuto a Mekies alla guida di AlphaTauri

Domandatogli cosa Mekies sarà in grado di apportare al nuovo corso AlphaTauri, Bayer ha risposto: “Molto, ovviamente, perché è stato a lungo seduto sul muretto dei box della Ferrari. Ma è anche arrivato con un’ottima rete di contatti, conosce un sacco di gente in gamba”.

“Questo sarà il suo punto di forza, mentre il suo obiettivo quotidiano sarà quello di gestire le operazioni in pista della squadra come team principal. Saremo degli sparring partner l’uno dell’altro. Ci sfideremo, lavoreremo insieme, ci sosterremo a vicenda. Credo che nella complessità della F1 di oggi sia un punto di forza avere un direttore a quattro occhi con due persone con background diversi”

“Certo, si può essere Christian Horner o Franz Tost, che fanno questo lavoro da 20 anni e sanno tutto, e hanno intorno a loro un team di persone molto forte, ma per noi è l’assetto ideale. Ci sono già gli aspetti sportivi e tecnici. La parte finanziaria è un aspetto su cui ci concentreremo entrambi, perché credo che si possa guadagnare molto comprendendo queste regole nel miglior modo possibile”.

L’obiettivo di Bayer, anch’egli entrato in carica nel nuovo ruolo di CEO nel 2023, è quello di unire le forze con Mekies, per sfruttare le conoscenze di entrambi e metterle al servizio del team: Entrambi abbiamo un’ottima conoscenza dei regolamenti finanziari, delle intenzioni originarie, della situazione attuale e della direzione che potrebbero prendere”.


Leggi anche: F1 | Helmut Marko avrebbe firmato il rinnovo con Red Bull


“È molto semplice: se trovi due milioni, hai un grande aggiornamento. Noi abbiamo un vantaggio come squadra, perché siamo estremamente efficienti. Il modo in cui siamo strutturati, quello che Franz ha costruito, è davvero sorprendente in termini di produzione”.

Bayer, grazie all’esperienza accumulata nei cinque anni in FIA come Segretario Generale dello Sport e di Direttore Esecutivo dal 2017 al 2022, si concentrerà prettamente sull’aspetto tecnico, mentre Mekies supervisionerà l’aspetto sportivo e commerciale.

“Credo che lavoreremo insieme a stretto contatto. Io ho un forte interesse per gli argomenti tecnici, l’ho sempre avuto, così come Laurent ha un forte interesse per gli aspetti commerciali. Quindi ci confronteremo a vicenda. Ma poi entrambi ci dedicheremo ai nostri rispettivi settori”.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter