Il Monitor dei Tempi – GP Austria [FP2]: L’analisi del passo gara dice che la sfida è Hamilton-Vettel

L’analisi dopo le prime simulazioni di passo gara sembra all’insegno dell’equilibrio tra i due contendenti principali al titolo mondiale, ma il tedesco della Ferrari oggi ha fatto gli straordinari in pista! GP Austria passo gara

Foto copertina: Mercedes

Sono stati infatti ben 52 giri quelli che Sebastian Vettel ha completato oggi tra simulazioni di qualifica e passo gara, solo Hartley ha fatto di più. Un lavoro Ferrari che è parso proficuo e bene organizzato, con i due piloti che hanno provato mescole differenti e hanno raccolto moltissimi dati che saranno sicuramente utili ai tecnici del cavallino in previsione di qualifiche e gara. Vettel (linea rossa) è parso a suo agio con entrambe le mescole provate (Ultra soft e Super soft), mentre Lewis Hamilton (linea grigia) ha avuto qualche difficoltà a portare le gomme in temperatura all’inizio del suo primo stint, stante poi il fatto di aver fatto segnare dei parziali super non appena le sue gomme sono entrate nella temperatura giusta.

GP Austria passo gara
I migliori tempi effettuati dai piloti durante le simulazioni di passo gara

Il terzo che segue da vicino è Valtteri Bottas (linea azzurra), a cui questa pista piace molto e che;ha dato l’impressione di avere qualche decimo in meno del compagno di squadra a disposizione, ma una grande costanza di rendimento.

Quarto della nostra gara virtuale è Max Verstappen (linea arancione), con una Red Bull che non è sembrata per niente in palla sulla pista di casa, e;a giocarsi l’ultima piazza dei top sono stati uno spento Kimi Raikkonen (linea rosso scuro) (autore anche di parecchi errori in curva 1 e in curva 2) e Daniel Ricciardo (linea blu) che in queste giornate di prova libera sembra risparmiare più di tutti la sua Power Unit dopo i problemi delle gare passate.

Facendo una media dei migliori giri significativi si ottiene quanto segue:
Le medie dei migliori giri significativi delle simulazioni di passo gara dei primi 6

con Hamilton e Vettel allo stesso livello, e Bottas poco staccato. Nel dettaglio:

Vettel: +0.000

Hamilton: +0.017

Bottas: +0.343

Verstappen: +0.631

Ricciardo: +0.806

Raikkonen: +0.898

Per quanto riguarda il giro veloce “virtuale” Hamilton ha il primato con 1:07.569, di soli 54 millesimi davanti a Vettel.

Con queste premesse le prove di domani e la gara di domenica promettono scintille vere tra i due quattro volte campioni del mondo! Ma gli altri non staranno certo a guardare, primo tra tutti Valtteri Bottas! Staremo a vedere!


F1 | GP Austria: Analisi simulazione qualifica e passo gara del venerdì

Federico Albano

Ingegnere Navale, appassionato di Formula 1 e tifoso Ferrari da oltre 25 anni