Il Monitor dei Tempi – GP Silverstone 2018 [FP2] – Un venerdì da Leoni per la Ferrari!

Dopo il Gran Premio d’Austria tutti si aspettavano un atteggiamento aggressivo da parte di Mercedes fin dal venerdì, ma a sorpresa, complici senza alcun dubbio le altissime temperature registrate, sono le rosse del Cavallino Rampante ad iniziare il weekend britannico con il sorriso. Analisi passo gara Silverstone

Vediamo con l’aiuto della nostra nuova infografica i dati significativi di questa sessione:

Analisi passo gara Silverstone
I dati significativi delle FP2 nella nostra nuova infografica

Abbiamo come sempre raccolto i giri significativi dei vari stint dei piloti e li abbiamo ordinato in maniera crescente, considerando solo i giri che rimanevano entro il 2.5% rispetto al giro migliore. E ciò che emerge è quello che già si è percepito durante la sessione: Ferrari c’è, è veloce e soprattutto costante. Guardando le linee infatti (rosso chiaro quella di Vettel e rosso scuro quella di Raikkonen) si vede come la prima sia per gran parte della sessione sotto e per cui più veloce rispetto a tutti, e come entrambe abbiano un andamento assolutamente costante. La Mercedes appare vicina alla Ferrari ma oggi sicuramente inferiore. Sappiamo che il venerdì è solo un’indicazione di massima, ma sicuramente il;team anglo-tedesco avrà da lavorare parecchio sul bilanciamento della sua monoposto per non avere più;i problemi di sovrasterzo e di instabilità mostrati oggi in alcuni momenti importanti della sessione.


La sessione si chiude così con le due Ferrari che sembrano avere un vantaggio di;circa 2/3 decimi al giro sul passo gara rispetto ai rivali.

Non solo, dopo la simulazione di Pit;Stop le due Ferrari hanno fatto anche subito registrare quelli che sarebbero virtualmente i due giri più veloci in gara, con Vettel davanti di 243 millesimi al compagno di squadra e gli altri lontanissimi: 9;decimi di distacco per Bottas e addirittura 1.253 secondi per Hamilton.

E Red Bull dopo la vittoria in Austria? La scuderia austriaca è apparsa in grande difficoltà, con Verstappen che col suo errore ha buttato all’aria tutto il programma di lavoro e con un Daniel;Ricciardo che con la sua Power Unit non certo all’altezza dei rivali è apparso molto staccato dalla vetta.

Vettel è anche stato il pilota con più giri di tutti, ben 36, solo 2 più;di Raikkonen, a sottolineare come il programma Ferrari sia stato portato a termine senza intoppi.

Abbiamo infine inserito i nostri indici di performance che servono a dare un peso di quanto siano lontani o vicini i;vari piloti nelle prestazioni odierne.

Se davvero questi saranno i valori in campo, con le attuali previsioni meteo, sarà un weekend di fuoco a tutti gli effetti: sia;in qualifica che in gara infatti Ferrari potrebbe avere un vantaggio, ma Mercedes non;vorrà mollare nemmeno un metro sulla pista di casa!

F1 | GP Silverstone – Sintesi prove libere 2: vola la Ferrari, accaldate le Mercedes

Analisi passo gara Silverstone Analisi passo gara Silverstone Analisi passo gara Silverstone

mm

Federico Albano

Ingegnere Navale, appassionato di Formula 1 e tifoso Ferrari da oltre 25 anni