Il Monitor dei Tempi – GP Silverstone 2019 – Mercedes conferma un passo di un altro pianeta – RedBull e Ferrari molto simili con tutti e 4 i piloti

Gran Premio bellissimo quello di domenica sullo storico tracciato inglese. Battaglie epiche, sorpassi al limite, incidenti… è successo un po’ di tutto. Non sono molti gli spunti cronometrici da analizzare ma diamo comunque un’occhiata ai dati salientiPasso Gara GP Silverstone

Stint e Medie dei top team .Passo Gara GP Silverstone

Stint e Medie dei 6 piloti dei top team

Mercedes inarrivabile Passo Gara GP Silverstone

Abbiamo come sempre fatto le medie dei giri significativi dei top 6 (abbiamo tenuto dentro Vettel perché prima dell’incidente era al livello degli altri). Si nota subito come Mercedes sia stata tanto più veloce della concorrenza su tutti i compound. Se sabato agli altri sembrava di poterli “toccare”, domenica non li hanno neppure visti. Il primo stint sono stati in pratica 1 secondo al giro più veloci di tutti, vantaggio che si sono portati dietro per quasi tutta la gara. Dati impressionanti. .Passo Gara GP Silverstone

RedBull e Ferrari vicinissime

L’altra cosa che si nota è come RedBull e Ferrari siano simili nelle prestazioni. Gli austriaci sono sembrati in alcune fasi superiori alla rossa, ma in definitiva i riscontri cronometrici sono assolutamente simili. Sicuramente il fatto di aver viaggiato per lunga parte del GP in un pacchetto di mischia ha avvicinato i tempi di questi piloti. Da sottolineare il passo di Vettel nel primo stint, che nonostante l’abbia allungato più degli altri non ha avuto un crollo di prestazioni ma è riuscito a tener viva la gomma per poi sfruttare la Safety Car. Un peccato che abbia poi vanificato una prestazione in quella fase maiuscola con l’incidente con Verstappen.

I distacchi tra i top

L’andamento del Gap da Lewis Hamilton

Qui vediamo il progredire del gap tra i top 5 (+ Vettel). Il passo Mercedes emerge subito, basta guardare quanto puntano in basso le linee di Ferrari e RedBull. Le scuderie italiane e austriaca tengono il passo solo nei primissimi giri durante la battaglia serrata tra Hamilton e Bottas. Poi però le frecce d’argento salutano e volano via…

Vertappen con un gran passo nella fase centrale

Quello che si può notare e che quando Max Verstappen ha superato Gasly, dopo la Safety Car, è riuscito a tenere un passo non al livello Mercedes ma nemmeno poi così lontano. Si vede come la linea arancione tenda infatti a diventare orizzontale. Poi il crash con Vettel gli ha impedito di mostrare tutta la velocità ma la RedBull sembra davvero andare fortissimo!

Infine non si può non notare come il giro finale di Hamilton (pazzesco) faccia fare a tutti un salto verso il basso di quasi 3 secondi…

Midfield sembra combattutissimo!

Passo Gara GP Silverstone
Il Gap da Sainz nel Midfield

Bellissimo invece il Midfield come sempre: un manipolo di 8 macchine che gira su tempi costanti e vicini per tutto il Gran Premio. Quello che notiamo dal grafico è una McLaren sempre in palla con Norris che è rimasto bloccato dalla SC ma avrebbe avuto comunque un ottimo passo e un bravo Daniel Ricciardo che sta facendo dei bei progressi con la Renault. Male Albon che per problemi tecnici crolla di prestazioni sempre più.

F1 | Due punti di penalità per Vettel a Silverstone: “È stato un mio errore, pensavo che mi avrebbe lasciato spazio all’interno”

mm

Federico Albano

Ingegnere Navale, appassionato di Formula 1 e tifoso Ferrari da oltre 25 anni