Il Principe Filippo: un appassionato di motori reale

Nelle prove libere di oggi abbiamo visto Aston Martin e Mclaren in lutto per la morte del Principe Filippo. Non tutti sanno però che il regnante era innamorato di motori: andiamo a scoprire la sua passione per le auto

il Principe Filippo con James Hunt

Ad Imola, la F1 ricorderà il Principe Filippo scomparso il 9 aprile 2021all’età di 99 anni . Oltre ad un minuto di silenzio prima delle qualifiche, l’Aston Martin si è presentata con una fascia nera sul muso ed i membri del team McLaren hanno un segno di lutto al braccio in onore del Reale inglese. Principe Filippo Auto

Probabilmente questa scelta più che istituzionale è dettata dalla grande vicinanza del principe ai motori. Considerato un “petrolhead”, letteralmente “un appassionato di benzina”, amante della guida veloce. Tra i vari impegni istituzionali, ricevimenti reali e battute di caccia ha sempre lasciato spazio ad una sua grande passione, che l’ha portato sulle vetture più esclusive di tutto il mondo.

Vantava una collezione di auto che includeva numerose MG e Aston Martin ma anche Jaguar e Land Rover. Nella sua vita non ha provato solo auto sportive o lussuose, ma ha anche guidato un carro armato Chieftan e di un Leyland Bus a due piani. I paparazzi negli anni hanno cercato di immortalare il Principe Filippo al volante delle vetture più spettacolari. Celebre lo scatto del Duca di Edimburgo su una vettura da corsa Aston Martin al Goodwood Motor Circuit nel 1953.

Foto: Gazzetta dello sport

Le sue auto preferite

Di spicco ed anche una delle sue preferite la Aston Martin Lagonda 3 litri Drophead Coupé del 1954 venduta all’asta per 350.000 sterline nel 2016 (408.000 euro), circa il triplo del suo prezzo ordinario. Un’auto sportiva che il Principe aveva commissionato per andare in giro, con la sua consorte, servendosi di tutti i comfort del caso. Rifinita in una tonalità su misura di Edinburgh Green, abbinata a un rivestimento in pelle grigia. Il modello era dotato di una serie di caratteristiche speciali come il telefono privato dal quale chiamava il principe Carlo e la principessa Anna. Utilizzata dal Duca di Edimburgo per raggiungere Cowdray Park per le partite di polo,  o anche portare il giovane principe Carlo alla Cheam School di Headley. La Lagonda venne caricata a bordo del Royal Yacht Britannia per il lungo tour del Commonwealth del principe del 1956-1957 e venne utilizzata a Melbourne in occasione dell’apertura dei Giochi Olimpici nel 1956. Principe Filippo Auto

Tra le sue “auto del cuore” un posto era riservato alle funzionali Land Rover. Ne ha avute diverse nel corso degli anni, che usava spesso anche per le sue battute di caccia. L’ultima guidata  fino alla veneranda età di 97 anni. Filippo l’ultimo saluto al mondo l’ha immaginato da vero appassionato. Sarà utilizzata una Land Rover Defender 130 Gun Bus modificata ad hoc per trasportare il feretro. A questo veicolo in queste ore stanno lavorando i tecnici e meccanici del Corps of the Royal Electrical and Mechanical Engineers.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter