IMSA | 24 Ore Daytona, sintesi dopo 15 ore: Cadillac in testa!

Lotta aperta con nove ore al termine della 24 Ore di Daytona 2022. La Cadillac #31 è in testa davanti alla #5 di JDC MIller e alla Acura #10. Tanti costruttori in lizza anche in classe GTD-Pro, che vede la Porsche #9 di Pfaff in testa.

Foto: Michelin Motorsport

La 24 Ore di Daytona 2022 entra nella seconda parte di gara. La lotta è apertissima in tutte le classi. Vediamo che cosa è successo in pista al termine della quindicesima ora.

Tredicesima ora

7:46 – Le prime tre posizioni della gara sono separate da soli sette decimi. Westbrook guida la gara sulla Cadillac #5 ma deve guardarsi degli attacchi di Castroneves e di Rockenfeller.

7:57 – Pit stop per la Cadillac #5 di JDC Miller, segiuita dalla vettura #48. Westbrook rimane in macchina mentre Rockenfeller lascia il volante a Johnson.

8:02 – Pit stop anche per la Cadillac #01 di Bourdais che ha appena abbassato fatto segnare 1’33″941, giro veloce della gara.

8:07 – In GTD-Pro, la Mercedes #97 di Engel è in testa alla classifica con sei decimi di vantaggio sulla Porsche #2. Terza posizione per la Ferrari #62 di Calado che ha preso il posto di Pier Guidi nell’ultimo stop. La McLaren #70 di Mallory è in testa in GTD, davanti alla Porsche di Wright Motorsport.

8:10 – Pit stop per Mayer Shank Racing con la Acura #60. Jarvis prende il volante. L’Acura #10 prende la prima posizione.

8:12 – Momento difficile per Jarvis che commette due errori nel giro di out dopo la sosta. Le temperature a Daytona sono particolarmente basse e rendono difficile portare le gomme in temperatura.

8:19 – Bourdais torna in testa al termine del valzer dei pit stop. In LMP2 in testa c’è la #81 di DragonSpeed.

8:23 – Contatto con una vettura di classe LMP3 per la #48. La Cadillac ha riportato un danno alla sospensione posteriore destra. Johnson è tornato ai box per le riparazioni.

8:32 – La Lamborghini #71 si ferma a bordo pista e non riesce a ripartire. Nuovo FCY!

8:38 – Pit stop per tutto il gruppo delle DPi. La Cadillac #01 è tornata nel garage. Westbrook prende la leadership della gara.

Leaders: Cadillac JDC #5 (DPi); DragonSpeed #81 (LMP2); Riley Motorsport #74 (LMP3); WeatherTech Racing #97 (GTD-Pro); Wright Motorsport #16 (GTD)

Quattordicesima ora

8:50 – Bandiera verde! Riparte la 24 Ore di Daytona 2022. Westbrook mantiene la testa davanti alla #10 di Albuquerque. Jarvis, sulla #60, guadagna la terza posizione ai danni della #31 di Conway.

8:52 – Grande ripartenza di Magnussen sulla Cadillac #02. Il danese ha guadagnato la terza posizione.

8:56 – Calado passa al comando in classe GTD-Pro. Superato Gounon sulla Mercedes #97. Cambio di leader anche in LMP2. Deletraz sulla #8 è davanti alla DragonSpeed di O’Ward.

9:03 – Albuquerque passa Westbrook e porta in testa l’Acura #10 di WTR. Il pilota di JDC Miller perde anche la seconda posizione che ora è occupata dalla Cadillac #02 di Magnussen.

9:09 – Sorpasso spettacolare di Magnussen che conquista la leadership. Albuquerque è uscito dalla linea ideale alla chicane Le Mans e deve difendersi dagli attacchi di Westbrook e Conway.

9:21 – Pit stop per le vetture di testa. Sulla Cadillac di JDC Miller entra Loic Duval. Cambio anche sulla Cadillac #31. Derani ha preso il posto di Conway. Magnussen rimane in testa.

9:26 – Torna in pista la Cadillac #48 dopo le riparazioni. Il distacco dal leader è di 22 giri. Ancora ai box, invece, la Cadillac #01 che ha sofferto di un problema elettrico che ha smesso di caricare la batteria.

9:32 – Pit stop in classe GTD-Pro. Rigon prende il posto di Calado sulla Ferrari #62. Olsen sale sulla Porsche #2. Gounon diventa leader con la Mercedes #97.

Leaders: Cadillac Racing #02 (DPi); DragonSpeed #81 (LMP2); Riley Motorsport #74 (LMP3); WeatherTech Racing #97 (GTD-Pro); Wright Motorsport #16 (GTD)


Leggi anche:


Quindicesima ora

9:55 – Magnussen continua ad essere molto veloce. Il danese ha 20 secondi di vantaggio nei confronti di Albuquerque.

9:56 – Risolti i problemi elettrici sulla #01. La vettura rientra in pista con 43 giri di ritardo. Pit stop per la Acura #10. Sale in macchina Stevens.

9:58 – Sosta ai box per la Cadillac #02. Magnussen rimane al volante. Sosta anche per la Acura #60. Sale in macchina Pagenaud che prende il posto di Jarvis.

10:05 – Jaminet sale in seconda posizione in classe GTD-Pro con la Porsche #9. Superato Barnicoat sulla Lexus AVS #14.

10:08 – Grenier guida la GTD con la Mercedes #57 di Winward Racing con 12 secondi di vantaggio su Heylen, al volante della Porsche #16. In LMP2, Murry è in testa sulla Oreca #29 di Racing Team Nederland.

10:14 – Derani guida la 24 Ore di Daytona sulla Cadillac #31. Magnussen è scivolato in quarta posizione a causa di un rallentamento della sua Cadillac #02.

10:19 – Kobayashi sale sulla Cadillac #48.

10:26 – Ruota a ruota tra Stevens e Duval. l francese di JDC Miller riesce a guadagnare la seconda posizione ai danni della Acura #10.

10:28 – Pit stop per la Mercedes #97 di Gounon che lascia il volante a Juncadella. Jaminet sale in testa in GTD-Pro.

10:32 – Nuovo valzer di pit stop in classe DPi. Lynn sostituisce Magnussen sulla Cadillac #02. Pagenaud è l’ultimo ad entrare in pit lane con la Acura #60. La Cadillac #31 riprende la testa della gara davanti alla Cadillac #5 ed alla Acura #10.

10:38 – Regime di FCY.

Leaders: Cadillac #31 (DPi); Racing Team Nederland #29 (LMP2); Riley Motorsport #74 (LMP3); Pfaff Porsche #9 (GTD-Pro); Winward Racing #57 (GTD)

Rimani aggiornato su tutte le notizie dal mondo Endurance e GT seguendoci sul canale Telegram dedicato.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

 

GT | Nel 2024 arriva la Ford Mustang GT3!